Nasce l'A.S.C.D. VIGOR ITALA PER PEPPE GERACI

Nasce l'A.S.C.D. VIGOR ITALA PER PEPPE GERACI

Freud diceva “niente di ciò che abbiamo posseduto nella mente una volta può andare completamente perduto”. Figurarsi se ci si può dimenticare di una persona come Giuseppe Geraci. I suoi ragazzi, infatti, non l’hanno dimenticato e non lo faranno mai.

Da qui parte l’iniziativa: “A.S.C.D. VIGOR ITALA PER PEPPE GERACI”.

La tragica scomparsa del mister, avvenuta lo scorso novembre, ha lasciato un vuoto incolmabile in tutte le persone che hanno avuto la fortuna di averci a che fare. Compreso, ovviamente, tutto il gruppo storico, che con lui ha condiviso gioie (molte) e dolori, tra Team Scaletta, Fasport Itala e Ascd Itala, con due promozioni centrate in seconda categoria. Da qui nasce il progetto di ricreare ciò che Peppe Geraci ha costruito e portato avanti negli anni, con la sua incredibile spensieratezza. Tutti hanno accolto con entusiasmo questa nuova avventura, nonostante le offerte da altre squadre, si sono messi a disposizione in ricordo del mister. Un gruppo compatto, affiatato, che si conosce da anni e che vede graditi ritorni come il centrale Giuseppe Tavilla ed il bomber Loris Di Blasi (che con Geraci fece 40 reti stagionali nell’anno della promozione del Team Scaletta). In più nuovi innesti, soprattutto paesani, come Silipigni, Minutoli ed i fratelli Lisa.

La squadra parte dalle certezze certificate negli anni. A prenderla in mano sarà Maurizio Fiumara, tecnico che ha avuto esperienze passate nel Valdinisi dei giovani e che non ha esitato un attimo ad accettare la panchina. Anche lui conosceva bene Peppe Geraci, avendo anche allenato suo figlio. Un allenatore giovane, brillante, con idee innovative e pronto a stupire.

Infine, occorre fare un ringraziamento particolare a Fabio Foti, Jimmy Foti ed a tutta la dirigenza dell’A.S.C.D. Vigor Itala, che si è subito resa disponibile nel mettere a disposizione il proprio titolo sportivo per questa iniziativa. Anche loro erano molto legati al mister Geraci, come tutti quelli che hanno avuto l’onore di conoscerlo.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice C4Y qui sotto:

Ultime Notizie

Dalla Sicilia