L'Itala di Geraci rischia ma rimonta, grazie alla doppietta di Foti (capocannoniere del torneo) ed ai goal di Di Leo e Sorrenti - Highlights Partita

L'Itala di Geraci rischia ma rimonta, grazie alla doppietta di Foti (capocannoniere del torneo) ed ai goal di Di Leo e Sorrenti - Highlights Partita

L'Itala di Geraci rischia ma rimonta, grazie alla doppietta di Foti (capocannoniere del torneo) ed ai goal di Di Leo e Sorrenti - Highlights Partita

Continua la striscia positiva per l’Itala di Geraci e del presidente Carmine Berlinghieri. Una vittoria con un risultato rotondo, 4 a 1, che ha permesso ai ragazzi italesi di consolidarsi al terzo posto solitario in classifica. Una sola la novità per il mister Geraci, che fa debuttare il giovane Marco Andronaco sulla corsia di sinistra.

La prima occasione da rete arriva per i padroni di casa, con Freni che, su punizione, trova lo stacco di Pania che, però, non riesce a centrare la porta. Grossa l’occasione per l’Itala. L’approccio forse un po’ molle dei locali, permette all’Arci Grazia di uscire allo scoperto. Prima sprecano una grossa occasione con Papale che, da pochi passi, spara alto. Poi passano addirittura in vantaggio, con una splendida punizione dal limite ad opera del capitano Antonino Lo Presti, che supera la barriera, con una bellissima conclusione a giro. L’Itala non ci sta ed è ancora Pania (non al meglio) ad avere sui piedi il pallone del pari. Servito da Caminiti, conclude a botta sicura, ma l’intervento di Calderone sulla linea, con la complicità del portiere, strappa la gioia del goal al giovane scalettese. Ma l’Arci Grazia è in partita ed avrebbe una clamorosa occasione per raddoppiare. Bellissima l’azione personale di Abdulrahman che, dopo una lunga cavalcata, mette una palla morbida in area con il mancino, trovando al centro Papale, che gira per il tap in vincente, ma trova la risposta di Trimarchi che compie una grandissima parata, volando per respingere la sfera. Grande gesto di riflessi per il portierone di casa. Prima dello scadere della prima frazione di gioco, l’Itala ha due ottime occasioni per portarsi sul pari. La prima ad opera del capitano Sorrenti che, direttamente su punizione defilata, trova l’angolino sul palo del portiere, quest’ultimo para con qualche difficoltà. Sulla seconda occasione è Freni che, nel tentativo di crossare in mezzo, colpisce la traversa. Il primo tempo si chiude così con il risultato di 0 a 1 per l’Arci Grazia.

Nella ripresa l’Itala si sblocca. Mikael Tavilla (entrato proprio nel secondo tempo) mette un pallone in mezzo, la strana parabola prende prima la traversa e poi, a causa di un pasticcio del numero uno ospite, rimane in area, sul pallone si fionda l’implacabile Giuseppe Foti che mette dentro il goal del pari. La rete sblocca mentalmente i locali, che adesso giocano meglio. Trovano, infatti, anche il goal del sorpasso. Caminiti, dopo una splendida finta, viene atterrato in area di rigore: è penalty. Dal dischetto ancora Foti, che spiazza il portiere. Ottava marcatura stagionale per il bomber dell’Itala, che adesso è in testa alla classifica dei marcatori, insieme a Giunta (Saponarese). Arriveranno in sequenza anche le reti del tre e quattro a uno. In entrambi i casi c’è la firma di Luigi Freni, che lancia in profondità prima Di Leo (che realizza, con calma, in diagonale) e poi Sorrenti (che salta un avversario e deposita in rete, con la complicità del numero uno ospite).

Importante vittoria per l’Itala, che chiude al meglio la stagione, prima della pausa natalizia. La compagine del presidente Berlinghieri sale a quota 16 punti, terza solitaria a meno due dalla vetta. I ragazzi di Geraci, partiti in sordina, si stanno ritagliando uno spazio importante in questo torneo e adesso possono godersi le meritate vacanze natalazie.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 3EX qui sotto: