Due gemme di Sanfilippo e Filippo Marchiafava affondano lo Sporting Trecastagni | INTERVISTE

Due gemme di Sanfilippo e Filippo Marchiafava affondano lo Sporting Trecastagni | INTERVISTE

Due gemme di Sanfilippo e Filippo Marchiafava affondano lo Sporting Trecastagni | INTERVISTE

Prosegue l’onda dei giallorossi verso l’Eccellenza, dimostrando in terra etnea, una condizione tecnica, tattita e agonistica strepitosa. Così la Jonica risponde alle vittorie delle inseguitrice Tirrenia e Terme Vigliatore. Gara difficile e complicata, già dalla vigilia, in virtù della delicata situazione in classifica dello Sporting Trecastagni.

E le attese sono state rispettate in toto. Esce dalla battaglia senza graffi e gol al passivo la formazione di Mimmo Moschella capace di intrepretare come meglio non si poteva lo snodo più importante del campionato. La gara non è stata mai in discussione, ed il risultato finale poteva essere più corposo, per le numerose azioni gol create e non concretizzate. A mettere giù il Trecastagni ci pensa Gianluca Sanfilippo, sul corner di Alessio Savoca. Il centrale difensivo dei giallorossi è imponente nello stacco di testa, sul finire del primo tempo. La Jonica va al riposo in vantaggio. Un risultato pesante per il proseguo dell’incontro. La seconda parte della gara è una vera battaglia, con il Trecastagni alla ricerca del pareggio, e la capolista che sciupa in contropiede il raddoppio. Gli animi accesi dei padroni di casa diventano deleterie, quando restano in dieci. Il duo Moschella – Frazzica fiutano dalla panchina il momento propizio per chiudere la partita: consegnano a Marchiafava la chiava della vittoria. Il giovane bomber, infatti, dopo appena 10’ dal suo ingresso in campo è devastante in contropiede. Sporting Trecastagni in ginocchio. E’ un gol che spezza le ali ai padroni di casa e mette un marchio importante per continuare a sognare.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 3EZ qui sotto: