Niente tassazione sulle seconde case. Le scadenze di lunedì 2 settembre.

Niente tassazione sulle seconde case. Le scadenze di lunedì 2 settembre.

Niente tassazione sulle seconde case. Le scadenze di lunedì 2 settembre.

Non ci sarà nessun aggravvio per i proprietati delle cosidette seconde case. Da ieri circolava la voce che con l'abolizione dell'Imu il Governo stava lavorando per colpire la casa di villeggiautura con un aumento Irpef. Invece nulla di tutto questo.

Mentre non si scioglie il nodo sull’Imu per il 2014: ci sarà o non ci sarà per le seconde case? L'Imu però sarà indeducibile ai fini reddituali per le imprese e per i professionisti. A prescindere o meno dalla riforma catastale ad oggi gli immobili diversi dall'abitazione principale corrono il rischio di essere soggettate sia all'Imu che alla Service tax. Sul fronte locazione cresce l'appeal per la cedolare secca, grazie alla riduzione dell’aliquota dell’imposta sostitutiva dall’attuale 19 al 15% (per i canoni concordati). L'effetto già da quest'anno. Si prospetta pure una revisione, verso il basso, dell'acconto dovuto nel mese di novembre. Tali modifiche rendono più conveniente optare in caso di affitto di immobili ad uso abitativo per la cedolare secca. La scelta per l'imposta, introdotta a partire dal 2011, è subordinata alla situazione fiscale del singolo contribuente.

Le scadenze fiscali del 2 settembre

02 settembre 2013

Versamenti Irpef:

-Persone fisiche non titolari di partita Iva che partecipano per trasparenza in società, associazioni o imprese soggette agli studi di settore: versamento della 3° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’Irpef

-Persone fisiche non titolari di partita Iva: versamento della 4° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’Irpef

-Persone fisiche non titolari di partita Iva: versamento della 3° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’Irpef con la maggiorazione dello 0,40 %

-Persone fisiche non titolari di partita Iva che partecipano per trasparenza in società, associazioni o imprese soggette agli studi di settore: versamento della 2° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’Irpef

Addizionali.

-Persone fisiche non titolari di partita Iva che partecipano per trasparenza in società, associazioni o imprese soggette agli studi di settore: versamento della 3° rata dell’addizionale regionale all’Irpef

-Persone fisiche non titolari di partita Iva che partecipano per trasparenza in società, associazioni o imprese soggette agli studi di settore: versamento della 3° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’addizionale comunale all’Irpef

-Persone fisiche non titolari di partita Iva: versamento della 4° rata dell’addizionale regionale all’Irpef

-Persone fisiche non titolari di partita Iva: versamento della 4° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’addizionale comunale all’Irpef

-Versamento della 4° rata da parte dei creditori pignoratizi che hanno versato la prima rata entro il 17 giugno

-Persone fisiche non titolari di partita Iva: versamento della 3° rata dell’addizionale regionale all’Irpef con la maggiorazione dello 0,40%

-Persone fisiche non titolari di partita Iva: versamento della 3° rata del saldo 2012 e del primo acconto 2013 dell’addizionale comunale all’Irpef con la maggiorazione dello 0,40%

-Versamento della 3° rata da parte dei creditori pignoratizi che hanno versato la prima rata entro il 17 luglio

-Persone fisiche non titolari di partita Iva che partecipano per trasparenza in società, associazioni o imprese soggette agli studi di settore: versamento della 2° rata dell’addizionale regionale all’Irpef

Imposta di bollo.

-Imposta di bollo: versamento della quarta rata dell’imposta assolta in modo virtuale

-Imposta di bollo dovuta su vaglia cambiari e fedi di credito: versamento

Cedolare secca.

-Versamento 3° rata saldo 2012 e primo acconto 2013 per i non titolari di partiva IVA che partecipano per trasparenza in società, associazioni o imprese soggette agli studi di settore e che hanno versato la prima rata entro l’8 luglio

-Versamento 4° rata saldo 2012 e primo acconto 2013

-Versamento 3° rata saldo 2012 e primo acconto 2013

-Versamento 2° rata saldo 2012 e primo acconto 2013 per chi è soggetto agli studi di settore e ha versato la prima rata entro il 20 agosto

Iva.

-Enti non commerciali e agricoltori esonerati – adempimenti 31 agosto 2013: versamento IVA relativa ad acquisti intracomunitari

Imposta di registro.

-Contratti di locazione: registrazione e versamento imposta di registro

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice V3O qui sotto: