28 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeAttualitàLa  demolizione della passerella tra Furci e Roccalumera divide l'opinione pubblica. Ci...

La  demolizione della passerella tra Furci e Roccalumera divide l’opinione pubblica. Ci sarà un referendum ? 

FURCI SICULO – La demolizione della passerella è diventato un caso provinciale tra scontri verbali e divisioni. Se ne parla nei locali pubblici, nei Comuni limitrofi, negli ambienti politici e istituzionali. Sul piede di guerra soprattutto gli automobilisti, perché consapevoli che d’estate la passerella tra il lungomare di Furci Siculo e Roccalumera è diventa una vera via di fuga, necessaria per svitare i tantissimi ingorghi che paralizzano la circolazione, soprattutto nei mesi di luglio ed agosto. Tantissimi automobilisti del comprensorio, ma soprattutto quelli di Furci e Roccalumera non condividono questo progetto del Genio Civile, che vuole abbattere a tutti i costi la passerella. Sotto accusa anche il primo cittadino di Furci, Matteo Francilia, che non avrebbe alzato le barricate, appena avuto sentore che la passerella va abbattuta. “Io faccio il sindaco – ha scritto il primo cittadino su facebook – non il tecnico e per questa ragione, a tutela della mia comunità, mi attengo alle disposizioni dei tecnici del Genio civile. E’ una questione di buon senso e di responsabilità verso i miei concittadini. La mia priorità è salvaguardare la loro incolumità”. La via di fuga realizzata tanti anni fa dall’Anas, negli ultimi anni è stata chiusa alla viabilità per nove mesi su dodici, restando aperta alla circolazione solo a luglio, agosto e settembre. In questi tre mesi non si è visto mai il torrente Pagliara in piena, per cui sembra strano che possano verificarsi alluvioni. Negli altri mesi, da ottobre a giugno, la via di fuga resta ermeticamente sbarrata con transenne e catene, e quindi inaccessibile. L’idea del sindaco di Furci è di abbattere la passerella, come sostengono i funzionari del Genio civile di Messina, e di costruire un ponte stabile e sicuro tra Furci e Roccalumera. “Mi farò carico – ha dichiarato Francilia – di coinvolgere vari tecnici e gli Enti preposti, per la realizzazione di un progetto esecutivo, al fine di realizzare un ponte di collegamento vero e proprio”. L’idea non sarebbe malvagia, Ma gli automobilisti avranno la pazienza di aspettare ? E qualcuno scherzosamente propone un referendum tra tutti gli automobilisti di Furci e Roccalumera. 

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P