30 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeSportIl Messina è matematicamente salvo!

Il Messina è matematicamente salvo!

Dopo mesi di sofferenza ed emozioni, gioie e dolori, rimpianti e speranze, si conclude, nel migliore dei modi, la stagione dei giallorossi. Considerando la possibile penalizzazioni il Messina è lo stesso salvo, infatti il pareggio odierno, contro la Vibonese ha dato la matematica certezza sul futuro della società.Il Merito di questa salvezza è soprattutto del mister Cristiano Lucarelli, condottiero vero, uomo di sport, e ” comandante, che ha tracciato la via verso il porto, trascinando una nave, per tutti già affondata” ; oltre il tecnico giallorosso, un grosso plauso va ai calciatori, che si sono dimostrati UOMINI prima che sportivi(comportamento molto raro nel calcio di oggi); ed infine, ma non meno importante, alla nuova società, coraggio e professionalità, caratteristiche che hanno contraddistinto il cammino dei giallorossi e che lo contraddistinguerà. Adesso la palla passa alla società per programmare e tracciare la via migliore per il futuro di una squadra e di una città intera.

Primo tempo

L’importanza della partita si vede, ritmi elevati e gioco molto fluido. Dopo pochi minuti Milinkovic viene atterrato sul vertice sinistro dell’area di rigore, la palla battuta da Musacci rimane dentro l’area di rigore, dove Moi nel tentativo di mandare la palla in corner centra il palo. Al 12′ botta di Bubas alta sopra la traversa. Al 35′ Milinkovic si accascia a terra dopo un contrasto contro Manzo , serve l’intervento dei medici dell’Acr Messina per la ripresa del gioco. Cinque minuti dopo tiro di Bumbas che si spegne a lato. Prima del duplice fischio il Messina si fa vedere in avanti con Da Silva, ma non riesce ad concretizzare. Dopo due minuti di recupero il Sig.Annaloro Manda le squadre negli spogliatoi, risultato parziale Vibonese-Messina 0-0

Secondo tempo

Secondo tempo sulla falsa riga del primo. Dopo appena sei minuti dalla ripresa del gioco, contropiede del Messina con Da Silva che parte coast to coast sulla fascia destra, entra in area, e lascia partire una “sassata” che si spegne poco alta sulla traversa. Al 58′ occasione Vibonese, svarione difensivo dei giallorossi, Sanseverino svirgola la palla che arriva nei piedi di Bumbas, il numero 18, da pochi passi, colpisce la traversa. Dieci minuti dopo punizione per i giallorossi, sulla palla si presenta capitan Musacci che colpisce la barriera. Al 78′ il solito Milinkovic serve Capua, che cerca la rete con un tiro smorzato d Silvestri. Dopo tre minuti, colpo di testa di Maccarone su cui interviene Russo . Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio, Messina matematicamente salvo.

Tabellino

Vibonese: Russo; Manzo, Moi, Silvestri, Franchino, Favasulli(Scapellato), Giuffrida, Viola Minarini; Sowe(Sicignano), Bubas(Saraniti). A disp: Mengoni, Barberi, tindo; Piroska, Torelli, Usai, Cogliati, M. Sowe. All. Campilongo.

Messina(4-4-2):Berardi; Grifoni, Maccarone, Rea, De Vito; Da Silva, Musacci, Capua(Mancini), Sanseverino(Bruno); Milinkovic(Madonia), Anastasi.
A disp:Russo, Bencivenga, Plasmati, Ansalone, Ferri, MArseglia, Ventola, Bossa, Akrapovic. All.Lucarelli

Arbitro: Annaloro Sez. di Collegno(To).
Assistenti: Perotti Sez. di CampoBAsso e Burgi Sez. di Matera.

Ammoniti: Minarini, De Vito, Moi.
Espulsi: Moi( doppia ammonizione).

Corner: 4-3 per la Vibonese.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P