31.8 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Giugno 21, 2024
HomeSportAnastati stende il Lecce, tre punti fondamentali verso la salvezza

Anastati stende il Lecce, tre punti fondamentali verso la salvezza

Il Messina espugna il “Via Del Mare” grazie al gol dell’airone Valerio Anastasi.Partita poco emozionante ma fondamentale per la salvezza, infatti adesso il Messina è a più cinque dalla quintultima posizione(ultima dei play out), anche se, molto probabilmente, in settimana, arriveranno due punti di penalizzazione per il mancato pagamento degli stipendi, quando, il Messina era di proprietà dell’attuale presidente dell’Acireale, Natale Stracuzzi. Il Messina scende in campo con il 4-3-3, il solito Berardi in porta; linea difensiva composta da Grifoni e De Vito terzini e Maccarone e Rea centrali; centrocampo a tre con Sanseverino e Da Silva ad agire accanto a Musacci, vero playmaker basso della squadra; tridente d’attacco formato da Milinkovic, Anastasi e Ciccone.Nella prossima sfida il Messina affronterà al “Franco Scoglio” contro il Cosenza alle 14:30. Sembra che la “nave Acr Messina” stia arrivando finalmente in porto, mancano solo due partite alla fine di questo viaggio, due partite che decideranno il futuro di questa squadra. 

Primo tempo

Primo tempo poco emozionante, Lecce troppo lento, Messina “abile” a chiudere tutti gli spazi. La prima occasione è nei piedi di Costa Ferreira, l’ex Messina, dalla trequarti campo, cerca di sorprendere Berardi, ma il numero 1 giallorosso riesce a bloccare. Al 18′ si fa vedere il Messina in attacco, con un calcio di punizione, battuto da Da Silva, che impatta sulla barriera. Tre minuti più tardi Messina pericoloso, Sanseverino serve Milinkovic, il giocatore Franco-Serbo, dal limite dell’area, cerca la rete con un tiro troppo alto. Al 39′ ripartenza del Messina, Milinkovic sulla fascia salta Agostinone tenta di servire Anastasi, il numero 9 giallorosso non riesce ad intercettare, ma la palla resta al limite dell’area dove Da Silva impegna Perucchini. Subito dopo è Ciccone da centro campo a cercare la rete, ma il portiere blocca la sfera. Al 42′ è il Lecce in attacco con il raso terra di Costa Ferreira su cui si deve distendere Berardi. Quattro minuti dopo brivido per il Messina, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Lepore anticipa tutti e sfiora la traversa, con un colpo di testa. Dopo un minuto di recupero duplice fischio del Sig.Giampaolo risulto parziale Lecce-Messina 0-0

Secondo tempo

Secondo tempo che parte sulla falsa riga del primo, fino a quando il Messina sblocca la gara, da qual momento il Lecce si spinge in avanti e il Messina arretra il suo baricentro. Al 51′ tiro-cross di Milinkovic su cui si avventa Ciccone senza arrivarci. Sul ribaltamento di fronte occasione Lecce, calcio d’angolo battuto da Ferreira per Marconi che colpisce il palo. Al 64′ Messina in attacco, Musacci dal limite dell’area lascia partire un cross per Anastasi, anticipato da Agostinone. Un minuto dopo vantaggio del Messina, Milinkovic al centro per Sanseverino, il numero 4 calcia di prima ma sul pallone interviene Anastasi che spiazza la difesa e insacca la sfera alle spalle di Parucchini . Il Lecce non ci sta e pochi minuti dopo impegna Berardi con il gran tiro di Costa Ferreira. All’84’ Caturano cerca la rete con un colpo di testa, su cui interviene l’estremo difensore giallorosso. Dopo cinque minuti di sofferenza l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, risultato finale Lecce-Messina 0-1

Tabellino.

Lecce – Messina 0-1

Marcatore: al 21’ st Anastasi.

Lecce (4-3-3): Perucchini; Lepore (C), Drudi (28′ Vitofrancesco), Ciancio, Agostinone; Tsonev, Arrigoni, Costa Ferreira (31′ st Maimone); Torromino, Marconi, Pacilli (16’ st Caturano).
A disp: Bleve, Chironi, Mancosu, Monaco, Muci, Doumbia, Mengoli. Allenatore: Di Corcia.

Messina (4-3-3): Berardi; Grifoni, Rea, Maccarrone, De Vito; Da Silva, Musacci (C), Sanseverino (26′ Bruno); Ciccone (14’ st Foresta), Anastasi, Milinkovic (37′ st Capua).
A disp: Russo, Benfatta, Bencivenga, Mancini, Ferri, Marseglia, Ventola, Ansalone, Madonia. Allenatore: Lucarelli.

Arbitro: Giampaolo Mantelli di Brescia.
Assistenti: Daniele Marchi di Bologna e Alessio Saccenti di Modena.

Ammoniti: al 20’ pt Maccarrone (M), 47’ pt Costa Ferreira (F), 25’ st Agostinone (F), 36′ st Anastasi (M), 46′ st Rea (M).
Recupero: 2’ pt.
Spettatori: oltre 10.000(circa).
Note- Prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del ciclista Michele Scarponi, scomparso tragicamente sabato, durante un allenamento.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P