24 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeSport CalcioAlì Terme – Soccer Messinaudace 2-1

Alì Terme – Soccer Messinaudace 2-1

Alì Terme. Terza vittoria consecutiva per i ragazzi di Carmelo Campailla che quest’oggi hanno avuto la meglio sul Messinaudace riuscendo a rimontare l’iniziale vantaggio blu-arancio di Sturiale. Il graduale recupero di alcuni infortunati (Paladino domenica scorsa e Di Bella oggi pomeriggio) stanno consentendo all’ASD Alì Terme di mettere in fila quelle strisce positive di risultati che avevano contrassegnato il bell’inizio di torneo. Il Messinaudace, da parte sua, nonostante nulla abbia da chiedere alla classifica essendo lontano dalla zona play-off, ha onorato la contesa, lottando strenuamente fino al fischio finale. Squadre che hanno terminato la gara in dieci uomini per l’espulsione al 35’ di Maugeri e al 46’ di Interdonato, entrambi per somma di ammonizioni. Inizio di partita tutto di marca aliese: al 9’ veloce combinazione Maccarrone-Caminiti-Marino, tiro di quest’ultimo, parata in angolo del portiere; sugli sviluppi dell’azione in mischia, tiro sporco di Caminiti che però non centra i pali. Al 16’ Briguglio, dopo avere messo in ambasce la difesa avversaria, approfitta di un rimpallo favorevole, tira prontamente ma alto. Inaspettatamente al 27’ gli ospiti passano in vantaggio al primo affondo: Sturiale di destro dal limite dell’area insacca su cross proveniente dalla sinistra su azione di contropiede. Gol vibratamente contestato dai padroni di casa per un invocato fallo su Briguglio, non segnalato invece dall’arbitro, che ha dato inizio al contropiede ospite. Al 31’ bella azione di Paladino sulla destra cross in mezzo per Caminiti che giunge in corsa ma spara fuori; un minuto dopo calcio di punizione di Marino per la testa di Caminiti, parata del portiere. Altro calcio da fermo per i locali al 37’, tira Paladino, fuori di poco. Al 41’ il pareggio dei locali (in superiorità numerica per l’espulsione di Maugeri al 35’): innocuo cross proveniente da sinistra, Briguglio con una finta disorienta la difesa, portiere e difensore non intervengono, si insinua Roma che controlla la sfera e insacca. In avvio di ripresa l’arbitro, il sig. Bellinghieri di Messina, grazia Roma che in difficoltà su Sturiale cerca di contenerne la corsa con reiterate trattenute; l’attaccante va giù, sembra fallo da ultimo uomo, ma il direttore di gara fischia invece il fallo in attacco e per la difesa aliese è un sospiro di sollievo. Al 56’ lungo lancio in verticale di Carmelo Briguglio, si insinua fra i difensori l’altro Briguglio, Giovanni, che forse troppo precipitosamente scocca il tiro anzitempo col pallone che fa la barba al palo di sinistra. Al 65’ l’ingresso in campo fra i bianco-celesti di Di Bella che rileva Marino; il centrocampista, lontano dai terreni di gioco da quattro mesi (si era infortunato il 16 dicembre durante la trasferta di Itala), accende la luce dell’attacco aliese disimpegnandosi in giocate di classe, lanci illuminanti, corsa, col merito anche di realizzare personalmente la rete del vantaggio dei suoi al 79’: azione iniziata da Muzio, tacco di Caminiti, blocco ai limiti del regolamento di Pantò Lando su un difensore avversario e via libera per Di Bella che insacca di precisione. Gol di ottima fattura, molto applaudito. L’ultima azione da annotare capita agli ospiti con Famà, tiro teso su punizione, un metro fuori sulla sinistra di Micalizzi. Fra gli ospiti nettamente il migliore in campo è risultato Sturiale, che spesso si è sobbarcato l’intero peso dell’attacco messinese, mettendo in difficoltà, specie nella progressione, il pur positivo Roma. Buona anche la prestazione di Patti sia in mezzo al campo che al centro della difesa. Fra i locali, come già riferito, Di Bella man of the match. Bene anche Roma, ottimo il suo primo tempo, suggellato dalla rete del momentaneo pareggio, la prima di questo campionato.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P