26.1 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeCronacaFURCI, ATTI NULLI ?

FURCI, ATTI NULLI ?

Furci Siculo –I consiglieri comunali Alessandro Niosi, Saverio Palato e Agatino Vinci hanno inviato una nota al sindaco e al segretario comunale per l’annullamento di alcuni atti deliberati dalla Giunta Municipale. Eccola: “I sottoscritti Consiglieri comunali del gruppo di maggioranza “Civiltà e Progresso” Alessandro Niosi, Saverio Palato e Agatino Vinci chiedono la sospensione dell’immediata esecutività e l’annullamento degli atti deliberativi di G.M. del 31/12/08 n° 225 con oggetto “Lavori di Somma Urgenza ristrutturazione di un tratto di condotta fognaria sulla Via Lungomare – Assegnazione somma – Provvedimento n° 26/V del 20/10/08”, n° 227 con oggetto “Lavori di pronto intervento espurgo della rete fognaria in Via Lungomare. Assegnazione somma – Provvedimento n° 22 del 15/09/08 del Capo Area Servizi Tecnico-manutentivi”, n° 229 con oggetto “Lavori di Somma Urgenza per Servizio di raccolta differenziata per i mesi di novembre e dicembre 2008. Assegnazione somma. Ordinanza sindacale n°66 del 30/10/08”, n° 230 con oggetto “Lavori di somma urgenza di riparazione autocompattatore Renault per guasto sospensioni posteriori – Assegnazione somma – Provvedimento n° 27 del 24/11/08”, in quanto la copertura dei provvedimenti è avvenuta oltre i termini previsti dalla vigente normativa in merito alle condizioni di impegno spesa per il lavori di somma urgenza. Infatti il D.Lgs. n°267/00 al Capo IV, art.191 comma 3 prevede che “Per i lavori pubblici di somma urgenza, cagionati dal verificarsi di un evento eccezionale o imprevedibile, l’ordinazione fatta a terzi è regolarizzata, a pena di decadenza, entro trenta giorni e comunque entro il 31 dicembre dell’anno in corso se a tale data non sia scaduto il predetto termine……”. I sottoscritti ribadiscono pertanto la necessità di sospendere immediatamente l’esecutività delle delibere di G.M. su indicate con conseguente annullamento degli atti e di procedere al riconoscimento di tali spese come “Debiti fuori bilancio” così come prevede lo stesso D.Lgs. n°267/00 al Capo IV, art.191 comma 4 che recita testualmente: “Nel caso in cui vi è stata l’acquisizione di beni e servizi in violazione dell’obbligo indicato nei commi 1, 2 e 3, il rapporto obbligatorio intercorre, ai fini della controprestazione e per la parte non riconoscibile ai sensi dell’articolo 194, comma 1, lettera e), tra il privato fornitore e l’amministratore, funzionario o dipendente che hanno consentito la fornitura".

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P