25.2 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCronacaIl sindaco ha sbagliato "un errore in buona fede". Riaperti i termini...

Il sindaco ha sbagliato “un errore in buona fede”. Riaperti i termini per l’assegnazione di due alloggi popolari a Nizza di Sicilia.

Nizza di Sicilia – E’ diventa oggetto di vivaci commenti e di attacchi politici, soprattutto dalla minoranza consiliare, l’assegnazione di due alloggi popolari realizzati dall’Iacp. Il sindaco Natale Briguglio ha ammesso che è stato un “errore in buona fede” e che adesso con il nuovo bando non dovrebbero esserci più intoppi. La volta scorsa 23 famiglie di Nizza di Sicilia hanno partecipato al bando ma sono state tutte escluse per non aver chiuso la busta per com’era prescritto nel regolamento. La minoranza però è passato all’attacco ed ha chiesto, con una interrogazione al sindaco, di annullare l’atto in indirizzo (la delibera 116) concernente la riapertura dei termini. Ma l’amministrazione Brigulio va avanti, anche se i consiglieri di minoranza del gruppo Pace e Futuro hanno evidenziato che: “L’ammissione da parte del sindaco dell’esistenza di un errore in una fase del precedente bando, getta una pesante ombra sulla legittimità anche dell’attuale bando”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P