19.5 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeAttualità“EMERGENZA LAVORO, TRA PANDEMIA E CRISI INTERNAZIONALE” IMPORTANTE CONVEGNO LIONS A SCALETTA...

“EMERGENZA LAVORO, TRA PANDEMIA E CRISI INTERNAZIONALE” IMPORTANTE CONVEGNO LIONS A SCALETTA ZANCLEA

Un convegno di particolare interesse si è svoto a Scaletta Zanclea sulle attuali problematiche del lavoro che negli ultimi anni è stato attanagliato tra la pandemia e la crisi internazionale bellica.
Illustri relatori hanno affrontato il tema con particolare attenzione e concretezza, descrivendo la situazione presente, e cercando di proporre delle soluzioni alle problematiche del mondo del lavoro, che si possono raggiungere solo attraverso la convergenza di una programmazione coordinata e condivisa tra le parti sociali e le istituzioni. L’incontro, organizzato dal Lions Club di S. Teresa di Riva, dopo i saluti del presidente Carmela Maria Lipari, il benvenuto di Gianfranco Moschella, sindaco di Scaletta Zanclea, che ha ospitato il meeting presso l‘Auditorium Comunale, e di Carmelo Pagliuca, rappresentante dell’ODCEC, e l’introduzione ai temi della serata di Agostina La Torre, consulente del lavoro, referente Lion del Club per l’evento, ha visto gli importanti interventi dei relatori invitati, che hanno affrontato da diversa angolazione la problematica.
Maurizio Adamo, ha riferito come il ruolo dei CDL (Consulenti del Lavoro) è stato determinante nel sostenere imprese e lavoratori garantendo con celerità e competenza l’erogazione della cassa integrazione. La ripresa si basa sulle politiche attive nelle quali i CDL possono garantire l’incontro tra domanda e offerta. Per la guerra in atto, tra Russia e Ucraina, i CDL hanno messo a disposizione del Prefetto di Messina le proprie competenze prodigandosi per garantire l’accoglienza dei profughi in provincia mediante la corretta gestione delle procedure amministrative
Maurizio Ballistreri, professore universitario di diritto del lavoro, ha sottolineato come l’attuale emergenza economica, nata dal fallimento della “Lehman Brothers”, accentuatasi dalla pandemia prima e dalla guerra poi, si è riverberata fortemente sul mondo del lavoro in tutte le sue forme. La visione mercatistica ricade negativamente sulle fasce vulnerabili della società, (giovani, donne, migranti) e nelle aree più deboli (mezzogiorno e periferie extra urbane, determinando una barriera alla formazione e alla mobilità professionale del lavoratore: la soluzione è una nuova forma di tutela prevedendo un reale e organico Codice del Lavoro, ancora non realizzato in Italia, che dia stabilità al sistema.
Per Antonino Alibrandi, presidente della CISL Messina, la vera scommessa è la programmazione del PNRR: una vera scommessa per una riforma programmata del Paese; è molto importante che si riesca ad equilibrare meglio la distribuzione delle risorse messe a disposizione, evitando da parte governativa uno sbilanciamento favorevole alle aree più solide del nord d’Italia
Infine, Davide Mangiapane (Direttore della Cassa Edile) ha sottolineato la possibilità di crescita qualitativa per imprese e lavoratori per mezzo dell’utilizzo pieno del sistema paritetico edile. Per far fronte alla crisi è necessario non sprecare le opportunità rappresentate da PNRR e SUPER BONUS nel settore edilizio.
Ha fatto egregiamente da trait d’union agli interventi il giornalista Carmelo Caspanello, direttore di “Tempostretto”, dando ampio spazio ai relatori con specifiche domande sempre pertinenti al tema della serata. Dopo i saluti di Roberto Prinzi, componente nazionale del Lions service “Help Emergenza Lavoro”, di Onofrio Chillemi, presidente della Zona 8, i lavori sono stati conclusi da Lucrezia Lorenzini, presidente della 3° Circoscrizione del Distretto Lions Sicilia 108yb, che ha rilevato come la Banca Centrale Europea abbia stanziato ultimamente molte risorse per l’Italia riconvertendole in ambiti utili alla ripresa, per cui la Sicilia e i siciliani sono chiamati a cogliere seriamente l’occasione senza tergiversare e aspettare passivamente e in maniera indolente gli aiuti economici
Era presente alla manifestazione un folto pubblico formato da professionisti del settore socio-economico, da docenti e studenti della sede associata di Furci Siculo dell’II.SS. “Pugliatti”, e da rappresentanti di Club e di Associazioni di categoria di Messina e provincia.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P