12.1 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Dicembre 6, 2021
spot_img
HomeCronacaAutostrada A18 - Donna di Furci finisce con la ruota dentro una...

Autostrada A18 – Donna di Furci finisce con la ruota dentro una buca in galleria. Soccorsa da un motocilista di Taormina

 

L’autostrada A18 Messina Catania è veramente l’autostrada della vergogna perché è talmente a rischio che provoca continui incidenti agli automobilisti in transito. Addirittura le tante buche disseminate sulle due carreggiare sono causa di continui incidenti, talvolta mortali. Una giovane automobilista di Furci Siculo è riuscita a mettersi in salvo con la sua amica grazie ad un solerte e coraggioso motociclista che si è fermato e dato soccorso. La donna viaggiava tranquillamente quando giunta nella galleria vicino Taormina è andata a finire con la ruota dentro una profonda buca. Il copertone è saltato in area, l’auto è sbandata e poi si è fermata. Due donne sole con la macchina rotta dentro la galleria, terrore e paura. Poi riescono a metterla fuori, mentre l’angoscia le assale. E qui entra in azione un motociclista di Taormina, che con estremo coraggio e non curante del pericolo, ferma la sua moto e dà aiuto e sostegno alle due donne, mentre auto e camion sfrecciavano a tutta velocità. Poi è arrivata la polizia stradale. Viaggiare sull’autostrada Messina Catania, causa le tante buche, le corsie a doppio senso di marcia, tratti chiusi e manto arrotolato, vuol dire rischiare giornalmente la vita. Ecco come hanno vissuto quel triste momento le due donne di Furci: parla la guidatrice: “Insieme alla mia amica, lo scorso giovedi, mi sono trovata dentro il tunnel mentre percorrevo l’autostrada CT-ME, in prossimità di Taormina. Sappiamo tutti le condizioni del manto stradale in quel tratto e, sicuramente rispettiamo i limiti di velocità per evitare il peggio. Nonostante l’attenzione, la buca l’ho presa lo stesso. La ruota della mia autovettura è andata completamente. In pochi minuti mi ritrovo dentro la galleria in preda al panico. Il triangolo per la segnalazione dell’incidente vola via in pochi secondi ed io penso al peggio!  Aspetto l’arrivo della polizia stradale che ho chiamato tempestivamente e intanto nessuno si ferma. Poi, quando tutto sembrava perduto, ecco finalmente, uno spiraglio in fondo al tunnel. Un motociclista si ferma a prestarmi soccorso e la vita torna a sorridere! Il sig. Salvatore Turiddu Giulianu, presidente del Motoclub Centauromenium di Taormina, è lì accanto a noi a rassicurarci. Tutto è risolto in men che non si dica, prima ancora che arrivi la polizia stradale”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P