22.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Maggio 19, 2024
HomeAttualitàS.Teresa parcheggi: sul lungomare non si pagherà, domenica e festivi liberi. Intervista...

S.Teresa parcheggi: sul lungomare non si pagherà, domenica e festivi liberi. Intervista all’assessore alla viabilità Trimarchi

S.Teresa di Riva – L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Lo Giudice ha deciso, dopo anni di gestione “in house” del servizio parcheggi a pagamento con personale della Polizia municipale, di cambiare sistema, di rivolgersi ad un soggetto esterno. Motivo anche i diversi pensionamenti che ci sono stati negli ultimi anni, l’esiguo numero di persone idonee a svolgere questo servizio (mattina e pomeriggio), la grandezza del territorio. La quanto incasserà il Comune? Quanti saranno gli stalli? Quanto si pagherà ogni ora?  L’assessore alla viabilità Domenico Trimarchi nel corso di una intervista alla Gazzetta Jonica ha chiarito e spiegato i passaggi più importanti di questo progetto. “E’ stato pubblicato un bando (gestito da una centrale di committenza) – ha esordito – dove si possono presentare le eventuali offerte entro il mese di novembre. Chi si aggiudicherà la gara avrà l’obbligo di corrispondere al Comune, per tutti i cinque anni, un canone annuale di circa 35000 euro (orientativamente incasso medio delle strisce blu degli ultimi anni). La ditta vincitrice, inoltre, avrà l’obbligo di installare i parchimetri, realizzare la segnaletica e di utilizzare le nuove tecnologie previste. Responsabile del procedimento l’ispettore capo Domenico Centorrino. In tal modo, inoltre – ha sottolineato l’assessore alla viabilità – si garantirà un migliore servizio, il Comune avrà (così come richiesto dal bando) le stesse somme introitate negli anni precedenti e si assicurerà una rotazione delle auto anche a supporto delle attività commerciali presenti sul territorio”.  Ma quali saranno le aree interessate ai parcheggi? Quanto costerà un’ora? E quali saranno le fasce orario soggette a pagamento? Pronta la risposta di Domenico Trimarchi: “350 gli stalli disponibili che saranno utilizzati e a pagamento tutti i giorni feriali, dal lunedì al sabato, per 8 ore al giorno, tranne le domeniche, le festività che ricadono durante la settimana e il giorno della Festa Patronale. Le aree interessate dai parcheggi a pagamento si trovano tutte sul corso principale (Via Regina Margherita e Via Francesco Crispi). Le tariffe applicate sono di € 1,00 per ogni ora di occupazione dello stallo e di € 0,50 (tariffa minima) per la durata di 30 minuti; sarà, inoltre, concesso un tempo massimo di “tolleranza” di 15 minuti da intendersi come sosta di cortesia; in ogni caso, l’automobilista deve esporre sul cruscotto l’orario d’arrivo in modo chiaro e visibile”. E poi l’assessore alla viabilità ha concluso: “Diversificate le fasce della sosta a pagamento: dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00 nel periodo invernale (dal 16/09 al 15/06); dalle 17,00 alle 21,00 nel periodo estivo (dal 16/06 al 15/09)”. (nella foto l’assessore alla viabilità Domenico Trimarchi)

1 COMMENT

  1. Ci raccontano la solita favoletta del risparmio come si è visto con la Tari, allora dissero ci sarà un notevole abbassamento dei costi per il comune e un maggior risparmio per le utenze…lo stesso avverrà per i parcheggi…campa cavallo che l’erba cresce….

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P