28.7 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeCulturaAlì Terme. Pienone all'arena estiva per "Il Delitto Mattarella". Film applaudito ed...

Alì Terme. Pienone all’arena estiva per “Il Delitto Mattarella”. Film applaudito ed eccellente riscontro di pubblico

Alì Terme. Grossa affluenza di pubblico si è registrata ieri sera in occasione della proiezione all’interno del cortile dell’Istituto Maria Ausiliatrice in Alì Terme del film “Il Delitto Mattarella”. L’evento, organizzato dal locale Cinema Vittoria, dal Lions Club di Santa Teresa di Riva, dal Comune di Alì Terme e dal Cinit Cineforum Italiano (rappresentato dal presidente nazionale Massimo Caminiti) ha visto la presenza in loco sia del regista del film, Aurelio Grimaldi, che dell’attore protagonista che ha interpretato per l’appunto Pier Santi Mattarella, il catanese David Coco. L’introduzione della serata è stata affidata al Prof. Ignazio Vasta, direttore artistico del Festival del Film per Ragazzi di Giardini Naxos, giunto quest’anno alla 25.ma edizione, mentre al termine dell’applaudita proiezione i due ospiti si sono lungamente intrattenuti ed hanno risposto alle curiosità e alle varie domande dei numerosi presenti circa la sceneggiatura, l’accesso ai documenti storici e ai momenti clou del film. Il lavoro di Grimaldi ripercorre le intricate vicende degli anni che precedettero l’omicidio di Pier Santi Mattarella, fratello maggiore dell’attuale presidente della Repubblica Italiana, a Palermo nel giorno dell’Epifania del 1980 e delle collusioni tra politica, Banda della Magliana e ed estremismo di destra nel mettere fine alla presidenza di un uomo politico che intendeva apportare idee nuove e pulite (“il suo slogan era “La Sicilia dalle Carte in Regola”) e che non esitava, ad esempio, a far fuori un assessore se questo commetteva delle irregolarità. Il più grande omicidio politico d’Italia, dopo quello di Aldo Moro, purtroppo caduto in un cono d’ombra e dai più dimenticato e che i giovani non hanno modo di studiarlo a scuola perché trattasi di periodo storico non rientrante nei programmi di studio. Presenti tra il pubblico il sindaco di Alì Terme, Carlo Giaquinta, che tra l’altro ha ricordato come, grazie all’amministrazione che l’ha preceduto, la palestra comunale di Alì Terme è stata intitolata proprio a Pier Santi Mattarella e di come siano importanti questi film coraggiosi per fare definitivamente uscire la Sicilia da certi retaggi per i quali i siciliani sono tristemente conosciuti nel mondo, l’assessore Nino Melato, le direttrici didattiche dott. Nuccia Lipari, Enza Interdonato e Maria Elena Carbone, oltre a numerosi insegnanti, al regista Fabrizio Sergi, al giornalista Omar Menolascina, al presidente della Pro Loco di Alì Terme Alessandro Triolo e a moltissimi fra residenti e turisti. Nella foto, in attesa dell’inizio del film, regista e attore si intrattengono amabilmente con Massimo Caminiti, Nuccia Lipari e Ignazio Vasta.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P