25.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeSportIl Messina conquista un buon punto contro un'ostica Casertana. A breve gli...

Il Messina conquista un buon punto contro un’ostica Casertana. A breve gli highlights

Al Pinto di Caserta, i ragazzi del presidente Franco Proto non vanno oltre lo zero a zero contro una squadra in netto miglioramento rispetto alla prima parte della stagione. Risultato ad occhiali, che vede il Messina intraprendente nei novanta minuti, giocando a viso aperto per tutto il match, anche quando la squadra è rimasta in dieci per l’espulsione del proprio capitano Gianluca Musacci. Il Messina scende in campo con il 4-3-1-2: Berardi tra i pali; linea difensiva composta da De Vito, Maccarone, Rea, Grifoni; Sanseverino, centrocampo a tre conMusacci e Da Silva ; Milinkovic e Anastasi in attacco supportati da Mancini. Buon risultato  che muove la classifica e interrompe il digiuno di punti in trasferta( L’ultimo punto è stato conquistato all’Esseneto di Agrigento). Adesso il Messina è  a +4 dalla zona play out., presieduta dalla Reggina. La squadra di Mister Lucarelli è attesa da “nove finali” , continuando così l’obbiettivo principale, cioè la salvezza diretta, può e deve essere raggiunta, impegno, sacrificio e carattere, caratteristiche che ormai contraddistinguono  la squadra dalle altre. Nella prossima partita l’Acr Messina affronterà il Taranto, alle ore 14:30 allo stadio Franco Scoglio di Messina

Primo tempo

Primo tempo con pochissime emozioni, squadre lunghe ma troppo lente in fase di impostazione. Dopo appena due minuti, De Vito serve Milinkovic dentro l’area di rigore, il numero dieci giallorosso tenta il filtrante per Anastasi ma Lorenzini intercetta la sfera. Al 9′ lancio per Cinotti che di prima tenta si servire Corado ma De Vito anticipa tutti e devia in corner. Al 16′ la Casertana pericolosa, Corado per Ciotola che tira di prima dentro l’area, ma Berardi si distende e salva il risultato. Al 25′ Azione manovrata del Messina che porta al cross Sanseverino deviato in corner, dagli sviluppi dello stesso la palla arriva a Milinkovic che serve Da Silva al centro, ma l’ex Catania, di testa, non riesce a inquadrare lo specchio. Al 37′ Mancini cerca la rete con un tiro da fuori l’area di rigore che si spegne sopra la traversa. Tre minuti dopo punizione dal limite dell’area di rigore per la Casertana, della battuta se ne incarica Ramos che colpisce la barriera. Dopo un minuto l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, Casertana-Messina 0-0

Secondo tempo

Secondo tempo sulla falsa riga del primo, poche emozioni anche in questi 45 minuti. Al 48′ tiro di Ciotola deviato da Rea che termina in corner. Cinque minuti dopo punizione interessante per il Messina, sul pallone si presenta Musacci che cerca Maccarone al centro senza riuscirci. Due minuti dopo Corado di prima cerca la rete con un tiro troppo debole. Al 58′ occasione Casertana con Corado che dentro l’area colpisce la sfera di testa su cui interviene De Vito salvando il risultato sulla linea. Al 62′ punizione da un’ottima posizione per la Casertana , il numero 11 Ramos inquadra lo specchio ma senza dare la giusta forza, Berardi blocca. Al 70′ Messina propositivo in attacco, con Madonia, il neo entrato cerca la rete con un buon tiro da fuori l’area di rigore. Due minuti dopo contropiede della Casertana con il numero 9 Coralli che sciupa una buona occasione. Al 79′ fallo ingenuo di Musacci che riceve il secondo giallo, Messina in dieci. All’81’ pallone di Da Silva per Maccarone che manda alto da buona posizione. Al 90’+5′ espulso Lorenzini per doppia ammonizione, come Musacci. Dopo sette minuti di recupero il Sig. Tursi Manda le squadre negli spogliatoi, risultato finale Casertana-Messina 0-0

Tabellino 

CASERTANA – MESSINA 0-0

CASERTANA (4-3-1-2) Ginestra; Finizio, D’Alterio (dal 33’ s.t. Diallo), Lorenzini, Ramos; Carriero (dal 20’ s.t. Giorno), Rajcic, De Marco; Cisotti; Ciotola (dal 20’ s.t. Colli), Corado.

A disp: Fontanelli, Simone, Magnino, Petricciuolo, De Filippo, Moretta, Taurino, Orlando. All. Tedesco

MESSINA (4-3-1-2) Berardi; Grifoni, Maccarrone, Rea, De Vito; da Silva, Musacci, Sanseverino (dal 27’ s.t. Madonia); Mancini (dal 15’ s.t. Foresta); Anastasi (dal 36’ s.t. Capua), Milinkovic. 

A disp: Russo, Benfatta, Ferri, Palumbo, Ciccone, Bruno, Akrapovic, Saitta. All. Lucarelli

ARBITRO: Tursi di Valdarno
Assistenti: Alessandro Rotondale di L’Aquila e Fabio Pappagallo di Molfetta.

Ammoniti: Mancini, Musacci, Lorenzini.
Espulsi: Musacci al 34’ s.t. per doppia ammonizione, Lorenzini al 49’ s.t. per doppia ammonizione.

Corner: 4-7.
Recupero: 1 pt’ e 6’ st.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P