27.2 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeAttualitàBrianni alla guida dell'Archeoclub Area Jonica Messinese

Brianni alla guida dell’Archeoclub Area Jonica Messinese

SANTA TERESA DI RIVA – L’Archeoclub “Area Jonica”  DI Santa Teresa di Riva ha un nuovo presidente: si tratta dell’avvocato e giornalista Filippo Brianni, di Scifì di Forza d’Agrò, 43 anni, che prende il posto dell’uscente arch. Domenico Costa. Brianni è socio di Archeoclub dal 1997, pur non avendo mai ricoperto cariche direttive, nell’Associazione è stato sempre propositivo. In passato ha guidato l’Osservatorio dei Beni Culturali dell’Unione dei Comuni.

Il presidente uscente, arch. Domenico Costa, aveva già espresso la volontà di lasciare la presidenza pur mantenendo la disponibilità a collaborare nel Direttivo. Eletti  anche gli altri 4 componenti del Consiglio direttivo, con due conferme e due nuovi innesti. In dettaglio: Domenico Costa, architetto, 51 anni, originario di Limina, presidente uscente dell’Associazione, attualmente impiegato presso l’ufficio tecnico del comune di Limina; Mario Gregorio, 68 anni, componente del direttivo già da diversi anni, è stato preside presso l’Itis “E. Fermi” di Giarre e prima ancora docente presso il Liceo Scientifico di S. Teresa, nonché ex assessore al comune di Roccalumera, dove risiede, componente del direttivo uscente; Annamaria Brancato, 43 anni, laureata all’Accademia d’Arte di Catania, addetta all’Ufficio Turistico del Comune di Savoca, dove risiede, artista, studiosa della storia locale e curatrice di un gruppo facebook sulla cultura di Savoca; Giulia Lombardo, 22 anni, “new entry” in Archeoclub, studentessa di Lettere all’Università di Messina, originaria di Scifì di Forza d’Agrò, molto legata alla storia ed alla cultura del territorio, nipote di Giuseppe Lombardo, studioso locale scopritore del sito archeologico di Scifì.

Il prossimo 16 marzo il Consiglio direttivo si riunirà per la ripartizione degli incarichi al suo interno e per la definizione delle prime attività.

Brianni nel suo intervento dopo l’elezione si è limitato a ringraziare i predecessori, Costa, Mastroeni e Caminiti ed ha auspicato “che questo gruppo di soci, di cui sarò coordinatore più che presidente, possa operare in sintonia, a prescindere da ogni carica formale e diventare una squadra coesa in grado di scrivere ancora belle pagine sul territorio”. Si è detto “onorato di avere la possibilità di fare qualcosa in più per un’associazione che a me ha dato tantissimo, sul piano umano, culturale ed anche professionale”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P