24.8 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeAttualitàScadenza acconti Irpef, tante incertezze. Situazione da definire

Scadenza acconti Irpef, tante incertezze. Situazione da definire

Un comunicato ufficiale del Consiglio dei Ministri di ieri, 27 Novembre 2013, precisa come saranno suddivise le scadenze fiscali per aziende e persone fisiche. In particolare sono state individuate tre scadenze: il 2 Dicembre è il termine di pagamento per gli acconti di IRPEF, IRAP e INPS per le persone fisiche (Liberi professionisti, Ditte individuali, Sas) e per il pagamento della cedolare secca. Siamo ancora nell’incerto a pochi giorni dalla scadenza. Qualora non ci fossero ulteriori novità, il 2 dicembre, è in scadenza l’acconto Irpef mentre per i soggetti Ires e per l’Irap delle società di capitali – comprese banche e assicurazioni la scadenza slitta al 10 dicembre. Di seguito si riporta una tabella riassuntiva, fermo restando novità delle ultime ore. Infatti, che nel comunicato stampa non c’è alcun riferimento per i contribuenti soggetti a Irpef, ma il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, in conferenza stampa a Palazzo Chigi conferma che “con il decreto legge sull’Imu e sulla Bankitalia approvato oggi dal Consiglio dei ministri viene spostata al 10 dicembre la data degli acconti delle imposte sui redditi e dell’Irap”. Si attende ora l’ufficialità.

 

2 dicembre 2013 scadenza acconto Irpef e Irap

100%

10 dicembre 2013 scadenza Ires-Irap

102.5%

2 dicembre 2013 scadenza cedolare secca

95%

10 dicembre 2013 acconto

130%

Banche ed assicurazioni
16 dicembre 2013 acconto

100%

Intermediari

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P