24.4 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Giugno 23, 2024
HomePoliticaRoccalumera, Argiroffi:"Siamo riusciti a salvare il paese dal dissesto economico"

Roccalumera, Argiroffi:”Siamo riusciti a salvare il paese dal dissesto economico”

Roccalumera – “Mi ritengo soddisfatto e contento, perché siamo riusciti in cinque mesi a salvare il paese dal dissesto economico”. Lo ha dichiarato il sindaco Gaetano Argiroffi aprendo i lavori di una articolata conferenza stampa che si è svolta nel salone della adunanze del municipio. Il primo cittadino ha spiegato subito che Roccalumera è salva dal crack finanziario e che adesso il comune risorgerà, con l’aiuto ed il contributo di tutti. Era un po’ emozionato il sindaco quando ha esplicitato che dopo appena cinque mesi di amministrazione, la sua giunta municipale, gli esperti ed i collaboratori hanno finalmente centrato l’obiettivo, sicuramente il più importante del suo mandato. E poi ha elencato i numeri. Il comune aveva un debito ereditato dalla passata amministrazione pari a 5.632.719,56 euro. Il settantacinque per cento è stato già pagato (e cioè 4.223.000 euro) per cui tra qualche anno il debito sarà estinto completamente. A parlare sono stati il sindaco Gaetano Argiroffi, il presidente del consiglio Antonio Garufi, e poi i consiglieri Andrea Vadalà, Cosimo Cacciola ed Ettore Fleres. Presenti alla conferenza stampa anche gli assessori Miriam Asmundo, Elio Cisca e Sebastiano Foscolo, i consiglieri comunali Benedetto Giordano, Simona Saccà, Roberta Cassisi e Tindara Saitta. Ha presenziato ai lavori l’esperto del sindaco avv. Carmelo Saitta. I lavori sono stati aperti dal primo cittadino il quale ha subito evidenziato: “E’ un primo momento di chiarezza con il quale intendiamo fare conoscere a tutta la cittadinanza qual è il quadro chiaro della situazione ed i problemi che siamo stati costretti ad affrontare. Avere evitato il dissesto finanziario del comune – ha dichiarato Argiroffi – ed aver garantito il raggiungimento del patto di stabilità ha comportato oggi un grosso sacrificio economico, per non incorrere in un danno più grave domani e soprattutto per avere un maggior beneficio ed un minor aggravio fiscale già a partire dal prossimo anno”. Successivamente ha preso la parola il presidente del consiglio Antonio Garufi il quale ha tenuto a precisare: “Quella del nostro comune è una situazione preoccupante per la quale ci stiamo spendendo al meglio per risolvere le tante criticità presenti. Il consiglio nei prossimi giorni sarà impegnato con tutta una serie di argomenti vitali”. Di natura estremamente tecnica è stato l’intervento del vice presidente del consiglio Andrea Vadalà, nonché esperto del sindaco per la materia finanziaria, il quale ha elencato in maniera puntuale e precisa i dettagli della situazione, spiegando anche la manovra finanziaria prevista nell’approvando bilancio 2013 per evitare il dissesto. A seguire gli interventi del consigliere Cosimo Cacciola e del capogruppo della maggioranza Ettore Fleres che hanno ulteriormente puntualizzato aspetti del lavoro svolto. Nel corso dei lavori si è parlato anche delle tasse (Imu, Tarsu, Tares) che colpiranno la cittadinanza, ma si è pure specificato che questa tassazione è stata imposta dallo Stato e che comunque non colpirà le famiglie povere. Ma soprattutto, come ha spiegato il consigliere Cacciola, saranno garantiti tutti i servizi alla cittadinanza, a partire dalla mensa scolastica per gli studenti all’assistenza sociale ai meno abbienti. Adesso occhi puntai sul prossimo consiglio comunale, che dovrà approvare il bilancio di previsione 2013. Dopo l’approvazione dello strumento contabile la navicella comunale potrà riprendere il viaggio. Prima di andare via il sindaco Argiroffi ha sentenziato: “abbiano ereditato un comune che era sull’orlo del precipizio ed ora l’abbiamo portato sulla strada del buon governo,m evitando il dissesto”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P