26.1 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 15, 2024
HomeSport CalcioRuggeri: "Alla Robur quattro anni senza dubbio positivi"

Ruggeri: “Alla Robur quattro anni senza dubbio positivi”

Letojanni – La sua Robur si è salvata con due giornate d’anticipo con merito ed ha disputato un buon campionato di Prima Categoria. Gianni Ruggeri, allenatore dei bianconeri, è molto soddisfatto del torneo svolto dalla propria squadra. Un team che in quattro stagioni gli ha regalato più di una soddisfazione.

– Mister Ruggeri, cosa pensa della stagione appena conclusa?

“E’ stata difficile. Abbiamo disputato uno dei campionati di Prima Categoria più difficili degli ultimi anni. Abbiamo avuto tanti squalificati e soprattutto infortunati, come Moschella e Briguglio che per ben dieci partite mi sono mancati. Però abbiamo raggiunto con merito la salvezza con due turni d’anticipo e questa è una grossa soddisfazione”.

– Allenerà ancora la Robur il prossimo anno? Si parla di una fusione con il Letojanni. Lei che ne pensa?

“Ancora è presto, ho appena finito il campionato e per adesso mi riposo. Per la guida tecnica se ne parlerà a giugno. Per adesso sono in pausa di riflessione. Per quanto riguarda la fusione è vero ci sono delle voci ma ancora non c’è nulla di concreto”.

Come sono stati questi quattro anni alla guida della Robur?

“Senza dubbio positivi. Abbiamo sempre raggiunto gli obiettivi prefissati. Due finali play off, una promozione e una salvezza tranquilla. Adesso è giusto che allenatore, società e giocatori si fermino a riflettere se andare via per fare altre esperienze, lo posso capire dopo tanti anni, oppure se continuare meglio di prima”.

Chi è stato il calciatore che più L’ha impressionata ?

“Secondo me il talento più forte che ho allenato in questi anni è stato sicuramente Alan Suman, ma non era accompagnato da una grande forza mentale. Ultimamente mi ha stupito in positivo Cristian Rizzo”.

Vuole ringraziare qualcuno per le stagioni passate in bianconero?

“ Ho lavorato con molte persone. Vorrei ringraziare il mio secondo Carmelo Fasolo, il presidente Carmelo Laganà ed il vice presidente Giovanni Pino, il quale è stato sempre presente e vicino nei momenti di grande difficoltà”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P