22.5 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Aprile 14, 2024
HomeSportAtletico Messina - S.Eustochia 1 - 0

Atletico Messina – S.Eustochia 1 – 0

Messina – Continua a gonfie vele la marcia di avvicinamento alla prima posizione per la banda Giacobbe. Arriva all’ultimissimo respiro, la rete che vale i tre punti, ad opera del bomber La Valle, capace di concludere a rete con un preciso pallonetto, quando il tempo era ormai quasi scaduto. Un Santa Eustochia inferocito, ritiene che il gol sia arrivato quando un suo giocatore si trovava a terra, vittima di crampi. Tralasciamo quanto avvenuto al di fuori del rettangolo di gioco a fine gara, perché ciò che non è sport non merita di essere menzionato. Ennesimo successo quindi per la matricola impazzita, arrivata con questa vittoria a 14 risultati utili consecutivi(13 vittorie e un pari N.d.R.). In attesa di conoscere le sorti della sfida tra Team Scaletta e Trinacria di domani, l’Atletico consolida la propria seconda posizione in classifica. La distanza dagli scalettini nell’ultimo turno si è allungata a 7 punti: ma va notato che questi hanno vinto durante il turno di pausa dei bianco-azzurri. La cronaca Le due squadre vengono da due ottimi momenti di forma: prima della sconfitta interna ad opera del Nizza, il Santa Eustochia stava recuperando punti importanti in ottica play-off. Un Atletico lanciatissimo non può che essere comunque considerato favorito ai nastri di partenza. Il recuperato Spinella, torna a fare coppia nel duo di centrali difensivi con il confermatissimo Mascaro. Milazzo torna a ricoprire il ruolo di terzino destro, con Insana dal lato opposto. Galletta-Vinci sulla mediana e Tripodo che conquista una maglia da titolare a discapito di Chillè, inizialmente in panchina. Nicocia a sinistra, con coppia offensiva formata da La Valle e il capitano Bonanno. Ospiti che si schierano con la difesa a tre e un folto centrocampo composto da ben cinque uomini. Fischio d’inizio affidato a Muscherà della sezione di Messina. Prima frazione povera di reali emozioni. L’Atletico fatica a trovare una reale intensità di gioco, con gli avversari bravi a chiudersi e ripartire in contropiede, cercando la spizzata di uno dei loro centravanti. Qualcuno degli uomini di casa è apparso sin dalle prime battute, fuori partita. Poche sono state le occasioni per questo costruite: stupisce ciò, visto che nelle ultime uscite casalinghe, la squadra di Giacobbe ha sempre tenuto il pallino del gioco in mano. Al 9’ è Aloisi ad incaricarsi la battuta di una punizione dai 25 metri. La traiettoria del numero 11 ospite è intuita da La Fauci, che devia il pallone in angolo, compiendo una parata che ha lasciato tutti a bocca aperta. Lo stesso Beniamino Aloisi si complimenterà subito dopo con l’estremo difensore avversario. Va notato che al 10’ della partita, non avendo subito goal, l’imbattibilità della porta bianco-azzurra giunge a 1000 minuti.Bisogna giungere al 31’ per vedere la prima vera occasione dei padroni di casa: arriva grazie ad un incursione solitaria di La Valle che, dopo aver superato abilmente due avversari, vede la sua conclusione ravvicinata, preda del portiere ospite Riggio. È ancora La Valle poco dopo a rendersi protagonista: l’uno due con il capitano Bonanno però, non si conclude nel migliore dei modi, con Riggio chiamato ad un’uscita bassa, tutto sommato semplice. Termina sul punteggio di 0-0 la prima frazione. Si ritorna in campo, subito con una novità: alla sostituzione che già nel primo tempo (39’) aveva visto uscire Tripodo per un leggero affaticamento , si aggiunge quella di Insana, sostituito da Interdonato. La ripresa continua ad offrire poche occasioni. L’unica differenza da segnalare, è che in questo caso l’Atletico prende maggiormente le misure agli avversari, rendendosi maggiormente pericoloso. Al 61’ occasione d’oro per sbloccare la partita. Bonanno si invola sulla fascia destra. Il suo cross teso, viene allontanato con la testa dal capitano ospite Ciacciarello, che non si accorge che il suo portiere aveva chiamato il pallone sulla sua uscita. La sfera finisce tra i piedi del neo-entrato Marchetta( sostituto Vinci solo un minuto prima). Al 17 di casa manca però la forza del tiro, che arriva debole verso la porta, con un difensore ospite in grado di allontanare la sfera prima che la stessa valichi la linea di rete. Si resta sulla parità e il Santa Eustochia non fa nulla per sbloccare il punteggio. L’Atletico ci prova con tre angoli: le conclusioni di testa verso la porta di Milazzo, Mascaro e Spinella non riescono a sbloccare la partita. Anche se al 68’ il colpo di testa di Mascaro ha colpito la parte alta della traversa. Arriva al 93’ la rete del vantaggio. Un’azione d’attacco degli ospiti termina nelle braccia di La Fauci, che con un preciso rilancio di piede lancia La Valle. Il primo ad arrivare sulla sfera è Ciacciarello, che la prolunga in qualche modo verso l’esterno del campo. Intanto Riggio cercava fortuna fuori dall’area, intenzionato a conquistare la palla che altrimenti sarebbe finita nei piedi di La Valle. Ma non ci riesce e lo stesso numero 9, una volta controllata palla, si gira e da posizione defilata trova il gol della giornata. Importantissima rete, che permette di mantenere invariata la distanza dalla prima posizione, in attesa del risultato di domani del Team Scaletta. Resta comunque un ottimo risultato, maturato contro un’avversaria tosta e grintosa, capace di mettere in difficoltà la squadra più in forma del torneo. Adesso la Pasqua bloccherà il campionato. La prossima uscita stagionale sarà Domenica 7 Aprile in quel di Roccalumera, contro il Fiumedinisi. Tabellino.

Atletico Messina-Santa Eustochia:1-0

Marcatori: La Valle 93’

Atletico Messina: La Fauci, Insana(45’Interdonato), Spinella, Galletta, Mascaro, Milazzo, Nicocia, Vinci E(60’Marchetta), La Valle, Bonanno(K), Tripodo(39’Chillè). A disposizione: Parisi, Vinci F, Quattrone, Tavani. All. Francesco Giacobbe

Santa Eustochia: Riggio, Pileggi, Nunnari, Ciacciarello(K), Marabello, Tripodi(58’Romeo), Sgroi, Idotta, Mento(70’Centorrino), Romano, Aloisi. A disposizione: Basile, Cafarella, Buonanti, Picciotto, D’agostino. All. Giovanni Balsamo

Ammoniti: La Fauci, La Valle (Atl.Messina), Ciacciarello (Santa Eustochia)

Spettatori: circa 60

Arbitro: Muscherà di Messina

Andrea Picciolo

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P