29.7 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportSanta Domenica Vittoria - ACSD Alì Terme (sospesa per nebbia)

Santa Domenica Vittoria – ACSD Alì Terme (sospesa per nebbia)

Santa Domenica Vittoria. La gara è stata sospesa per nebbia al 60’ cogli ospiti in vantaggio per 2-1. Primo tempo combattuto: al primo affondo ospiti in vantaggio con Vera che al 4’ infila dai 25 metri Sangani con un tiro a parabola che scavalca l’estremo difensore. Dopo due minuti occasione per gli ospiti di raddoppiare: Briguglio smarcato dall’ottimo Vera sull’out di destra tira forte ma la sua conclusione scheggia la traversa e si perde sul fondo. Fra i locali si mette in evidenza ben presto Dell’Erba, sua la conclusione al 16’ dopo una personale iniziativa con cui dopo aver vinto due dribbling consecutivi, lascia partire un fendente che termina a lato. Al 19’ i locali fanno il paio in quanto a legni colpiti: è Nunzio Spartà che su azione di calcio d’angolo colpisce la parte interna del palo. Buon momento per gli uomini in maglia arancione che pervengono al pari al 22’: bella discesa di Scalisi sulla sinistra, preciso passaggio al centro per Dell’Erba, tiro e gol. Al 24’ Paratore, ammonito nell’occasione, strattona in area Ivan Briguglio e l’arbitro decreta un ineccepibile calcio di rigore. Si incarica della battuta lo stesso attaccante aliese che manca lo specchio della porta e il suo tiro si perde alto sulla traversa. Gli ospiti premono ulteriormente sull’acceleratore e al 32’ è Muscolino ad essere falciato in area da Salmeri ( solo giallo per lui, in quanto non considerata chiara occasione da gol). Stavolta dagli undici metri Briguglio non fallisce e ospiti nuovamente in vantaggio. La squadra di casa può nuovamente portare il risultato in parità quando Scalisi, giudicato dall’arbitro in posizione regolare, spara fuori da buona posizione graziando Tringali. Durante l’intervallo la nebbia cala fitta e minacciosa, la ripresa inizia con venti minuti di ritardo quando sembra che la stessa si sia diradata un po’ . Nulla di particolare da segnalare se non una velleitaria conclusione di Scalisi al 48’ agevolmente parata da Tringali. Al 60’ l’arbitro decide di sospendere definitivamente la gara quando la nebbia torna a farsi fitta unita a una incipiente oscurità. Da segnalare che gli ospiti hanno giocato col lutto al braccio per commemorare la prematura scomparsa di Francesco Roma, padre di Giuseppe e zio di Antonio e Peppe Roma, giocatori della squadra, nonché fratello di Mario, dirigente dell’ACSD Alì Terme.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P