30.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomePoliticaS.Teresa, S.Alessio e Alì Terme nel club dei comuni turistici. Firmato anche...

S.Teresa, S.Alessio e Alì Terme nel club dei comuni turistici. Firmato anche il decreto per i distretti

I comuni di Santa Teresa di Riva, Sant’Alessio Siculo ed Alì Terme tornano tra quelli a “vocazione turistica”. Il decreto dell’assessore regionale al turismo, Daniele Tranchida, è stato firmato ieri assieme a quello che riconosce 9 distretti turistici, tra cui quello di Taormina Etna (comune capofila S.Teresa) e degli Antichi Mestieri (Comune capofila Fiumedinisi), presentati ieri a Palermo in un incontro a Villa Igiea convocato dall’assessore Daniele Tranchida. Ne dà comunicazione il capogruppo di Fli al consiglio di S.Teresa, Roberto Moschella, il quale con evidente soddisfazione sottolinea in una nota che “continua l’impegno preso con i santateresini di riportare Santa Teresa di Riva nel Piano settoriale per l’attivazione delle linee di intervento del programma operativo Fesr 2007/2013, che è uno strumento di programmazione delle misure comunitarie. Questo riconoscimento comporta, quindi, un elemento di premialità per ottenere i finanziamenti comunitari che saranno messi a bando per riqualificare e diversificare l’offerta turistica, valorizzare le caratteristiche e le tipicita’ culturali, ambientali per svilupparne le capacità di attrazione turistica, utilizzando al meglio le risorse comunitarie che il Po Fesr mette a nostra disposizione per questo settore che è trainante per l’economia siciliana”. Viene resa giustizia ad un congruo numero di comuni che erano stati esclusi dalla prima scrematura contenuta nel decreto assessoriale del 16 febbraio che tante polemiche aveva sollevato. Adesso la commissione per la valutazione delle caratteristiche e dei requisiti previsti per l’inclusione dei comuni fra le “località a vocazione turistica” istituita con i due decreti assessoriali 25 e 50, e della quale fanno parte il santateresino ing. Venerando Lo Conti ed il roccalumerese dott. Onofrio Lasciato, dopo avere esaminato e valutato le istanze prodotte dai comuni esclusi, hanno stilato il nuovo elenco che, appunto, comprende i tre comuni jonici. Va comunque detto che l’assessore Tranchida nel corso di un convegno organizzato a Santa Teresa di Riva da “Futuro e Libertà”, aveva rassicurato i sindaci dei comuni non inclusi nel primo elenco, che non si trattava di una ecslusione, soltanto di una verifica dei requisiti richiesti. Operazione che ora è stata condotta in porto con piena soddisfazione dei sindaci di Alì Terme (Sebastiano Grasso) e Sant’Alessio Siculo (Giovanni Foti) i primi a stupirsi della “cancellazione” dei loro comuni dal primo elenco.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P