26.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 22, 2024
HomePoliticaVerso la riunificazione dei due circoli PD di S.Teresa

Verso la riunificazione dei due circoli PD di S.Teresa

SANTA TERESA DI RIVA – Dovrebbe essere prossima la una riunificazione dei due circoli cittadini del Pd dopo la scissione del 2008 che ha portato alla costituzione del circolo “Peppino Impastato” formato in gran parte dai giovani della sinistra giovanile guidati dall’universitario Andrea Ricciardi in rotta di collisione con il circolo ufficiale, che dopo le amministrative del 2007 in cui era candidato lo stesso Ricciardi, aveva espresso come assessore Paola Rifatto, della quale i giovani chiedevano le dimissioni. Ci fu un rumoroso comizio in piazza Municipio in cui Ricciardi ed i suoi affiliati denunciarono senza mezzi termini la situazione di stallo che di li a poco avrebbe pervaso la gestione della cosa pubblica guidata da Alberto Morabito. Sono passati quasi tre anni da quella storica scissione, Paola Rifatto non si è dimessa, ma il Pd a S.Teresa è al minimo storico e lo sfascio dell’amministrazione guidata da Alberto Morabito è sotto gli occhi di tutti. Ora si tenta il percorso inverso. Ci sono stati i primi contatti, l’ultimo qualche giorno fa, tutto sembra volgere verso la riunificazione. Mentore il giovane segretario provinciale del Pd, Nino Bartolotta, sindaco di Savoca, nel quale soprattutto i giovani, vedono il vero leader del partito nella nostra zona. Gli osservatori ritengono che l’unificazione dei circoli Pd di S.Teresa, dopo gli opportuni chiarimenti e non per far piacere al “lider maximo”Bartolotta, porterebbe acqua al mulino di Morabito. Staremo a vedere. Bartolotta ha iniziato questo nuovo impegno col passo giusto. Anche a Milazzo, per esempio, è riuscito a far sedere attorno ad un tavolo i componenti dei tre circoli cittadini che da tre anni manco si parlavano, a Messina che fino alla settimana scorsa i consiglieri del Pd assumevano posizioni autonome, nell’ultimo consiglio il gruppo è uscito compatto su una serie di proposte. Bartolotta sa bene che Santa Teresa di Riva è un crocevia importante e che le amministrative del 2012 saranno per il partito e per il neo segretario un serio banco di prova. Ecco perché ha messo attorno ad un tavolo i ragazzi del “Peppino Impastato” ed i “vecchi” del circolo presieduto da Angelo Casablanca. Se sono rose, fioriranno, ma Nino Bartolotta ci ha detto di essere fiducioso. E se lo dice lui.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P