26.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Luglio 22, 2024
HomePoliticaS.Teresa, tra Morabito e Lombardo gli ex An cercano la mediazione

S.Teresa, tra Morabito e Lombardo gli ex An cercano la mediazione

SANTA TERESA DI RIVA – Tra Morabito e Lombardo si impone un chiarimento, alla faccia di chi non avendo lavorato un solo giorno della sua misera vita, la politica la fa per riempirsi le tasche. adesso è il gruppo ex An che sollecita un incontro chiarificatore. A farsene promotore i consiglieri Vittorio Chillemi e Mimmo Intersimone che l’altro giorno in occasione del consiglio comunale che ha votato gli equilibri di bilancio con una variazione di 193 mila euro su un saldo di 13 milioni, hanno precisato di restare sulle posizioni del vice sindaco Pippo Lombardo ma di non volere lo sfascio dell’amministrazione. Un chiarimento si impone, quindi, tra Morabito e Lombardo, anche perché questa guerra fredda oltre a lasciare sul campo una vecchia amicizia (i due hanno in comune vecchie militanze socialiste) sta spiazzando il gruppo e l’elettorato. Una mediazione che va di traverso a coloro che sperano di spaccare il fronte M&L per buttare poi a mare l’ingenuo Pippo, una volta che se ne sono serviti. I due consiglieri, quindi, hanno rotto gli indugi e vogliono che Morabito spieghi a Lombardo i motivi che lo stanno spingendo a rinnegare un impegno di alternanza nella candidatura a sindaco con il professore di Barracca preso all’inizio di questo mandato ed in vigore, ovviamente, alla fine della sindacatura Morabito. Lombardo chiede il rispetto di quell’accordo sottoscritto davanti a due parlamentari nazionali, Morabito sembra averci ripensato e vuole ricardidarsi. Ora non ci vuole la sfera di cristallo per capire che se i due si parlassero invece di fare i separati in casa, le cose potrebbero chiarirsi. Un bagno di umiltà, insomma, si impone. Alla faccia di chi la politica la fa per riempirsi le tasche. L’iniziativa di Chillemi e del preside Intersimone è sostenuta da tutto il gruppo ed a quanto pare ha registrato la disponibilità del sindaco Morabito. Quella di Lombardo non dovrebbe mancare anche perché il vice sindaco sembra essere sceso dall’Aventino ed ha partecipato alle ultime due riunioni di giunta. Buon segno, ma niente di che. Aspettiamo, come tutti, l’esito di questo confronto che non dovrà essere un faccia a faccia, ma aperto a tutti i componenti del gruppo ex An compreso qualche infiltrato di Città Libera. Sul fronte antimorabito voci insistenti riferiscono di una candidatura del’ex sindaco Carlo Lo Schiavo con o senza coalizione alle spalle. Insomma le grandi manovre politiche e le ambizioni personali rischiano di mandare all’aria il tavolo dell’alleanza.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P