27.6 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportAlì Terme - S.Alessio 3 - 2

Alì Terme – S.Alessio 3 – 2

Roccalumera. I tre punti vanno all’Alì Terme, la qualificazione al turno successivo di Coppa Trinacria va al S.Alessio. Questo il verdetto del campo, in un assolato pomeriggio autunnale, alla fine di una gara ben giocata da ambo le squadre, che stanno ultimando il rodaggio atletico così da presentarsi nelle migliori condizioni all’avvio di campionato previsto per domenica prossima. I locali si presentano in campo con un audace 3-4-3, con Peppe Roma, quest’oggi capitano, nel suo naturale ruolo di laterale di centrocampo e con Biagio La Via terminale offensivo spalleggiato da Ivan Briguglio e Spadaro. Modulo quasi speculare per gli ospiti con la difesa a tre e con marcature a uomo, folto centrocampo, con predilezione di Batti a giocare davanti alla difesa e con Padiglione e Toscano in attacco. Gran botta su punizione di Ivan Briguglio al secondo minuto: tiro centrale e sicura presa di Trimarchi. All’11’ fallo di mano di G. Muscolino che devia la traiettoria del pallone su azione di ripartenza aliese: l’arbitro ammonisce il difensore, ma avrebbe fatto meglio a far proseguire l’azione (Ivan Briguglio era lanciato a rete) ed applicare la regola del vantaggio. Al 13’ il vantaggio dei padroni di casa: Ivan Briguglio è strattonato in area e l’arbitro fischia il penalty che lo stesso attaccante aliese trasforma. Quattro minuti più tardi i locali pervengono al raddoppio: C. Muscolino lancia Ivan Briguglio, sinistro in corsa angolatissimo, dopo aver superato in velocità il suo diretto avversario, e nulla da fare per Trimarchi. Gol molto applaudito sugli spalti da entrambe le tifoserie. La gara si fa intensa, a tratti spigolosa: al 29’ un calcio da tergo di Calafiore su Ivan Briguglio costringe il direttore di gara ad estrarre il cartellino giallo, ma i padroni di casa reclamano a lungo il rosso diretto; al 37’ gli ospiti accorciano le distanze: è Toscano a calciare magistralmente un calcio di punizione diretto, che Sigillo, con difficoltà, para in due tempi, ma a giudizio del direttore di gara la palla aveva per intero oltrepassato la linea di porta e a nulla valgono le proteste aliesi, anzi ne fa le spese Peppe Roma che si vede sventolare il cartellino giallo. Nel corso del primo dei due minuti di recupero, che l’arbitro concede per il tempo perduto in occasione dell’infortunio occorso a Palato, episodio dubbio in area dell’Alì Terme: un cross di Toscano inteso a servire l’accorrente Padiglione, ad avviso dei giocatori ospiti viene intercettato con le mani dalla retroguardia aliese, ma l’arbitro non intende prendere alcun provvedimento e fischia la fine della prima frazione di gioco. Secondo tempo: al 51’il neo entrato Nitopi, si mette subito in mostra in azione di contropiede, ma il suo tiro al volo è centrale, facile preda di Sigillo; sul capovolgimento di fronte è Santoro che si fa vedere dalle parti di Trimarchi ma il suo rasoterra è ben controllato dall’estremo difensore alessese. Occasionissima per i locali al 56’: delizioso cross di Santoro in area, svetta La Via ma spedisce alto da ottima posizione. Al 61’ il pareggio per il S.Alessio: insistita azione personale di Toscano gran rasoterra forte e angolato, imparabile per Sigillo: gol di rara bellezza per costruzione ed esecuzione. Le due squadre inseriscono forze fresche per affrontare al meglio il finale di partita; i locali non ci stanno e si riversano in avanti. Al 76’ altro episodio dubbio, stavolta in area alessese: Ivan Briguglio è strattonato da tergo, l’arbitro, fra le proteste, fa cenno di proseguire e concede il corner, sugli sviluppi del quale Mento di testa impegna a terra il portiere. Un minuto dopo, fra lo sbigottimento generale (legge di compensazione ??), l’arbitro ravvisa un fallo di mano, forse del neo entrato Grasso, che avrebbe interrotto una combinazione Mento-Spadaro. Dal dischetto Ivan Briguglio non fallisce e riporta i suoi in vantaggio. Al 78’ bella opportunità per Nitopi – quando si dice una clamorosa palla gol – che riesce a spedire alto da pochi metri solo davanti a Sigillo. All’88’ bel fraseggio fra Mento, Ivan Briguglio e Claudio Spadaro con quest’ultimo che cicca il pallone graziando la difesa ospite. Cinque i minuti di recupero concessi dall’arbitro, nel corso dei quali segnaliamo un clamoroso palo di Toscano, con tiro al volo dalla distanza:sarebbe stato il più classico degli eurogol. Le tre squadre del girone 7 della Coppa Trinacria finiscono così tutte a pari punti, ma passa il turno il Sant’Alessio per una migliore differenza reti. L’appuntamento per l’inizio del torneo di Seconda Categoria è per domenica prossima: entrambe le contendenti di quest’oggi esordiranno in casa rispettivamente contro il S.Alfio Calcio e contro il Letojanni.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P