30.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomePoliticaMorabito - Lombardo, separati in casa. Colpa di Morabito, dice Lombardo

Morabito – Lombardo, separati in casa. Colpa di Morabito, dice Lombardo

SANTA TERESA DI RIVA – La maggioranza vicina alle posizioni del sindaco Alberto Morabito si rafforza grazie all’avvicinamento del gruppo Buzzanca che tra breve verrebbe gratificato con un assessorato, posto lasciato vacante dal disimpegno di Fli. Nel ruolo di traghettatore viene indicato l’assessore provinciale al lavoro, Renato Fichera, il quale, da noi interpellato, dice di non saperne niente “nel modo più assoluto”. I rumors, invece, in un certo senso confermati dall’area Nania, portano in rotta di avvicinamento alla maggioranza di Morabito l’ex vice sindaco Tanino Maggioloti (in giunta Morabito e poi Lo Schiavo), l’ex consigliere provinciale Giorgio Fleres e l’ex candidato loscaviano, Santino Veri. A tutti e tre sarebbe stato offerto il posto in giunta, ma entrambi hanno declinato, mancando ormai poco più di sei mesi alle elezioni amministrative. Ora si aspetta che questo gruppo che fa riferimento a Buzzanca, faccia il nome del candidato alla nomina, ed il più sarebbe fatto. Quando questa operazione andrà in porto, l’area Nania – Formica – Buzzanca, avrà una parte preponderante all’interno della giunta e del consiglio comunale. Saranno tre gli assessori (il vice sindaco Pippo Lombardo, Gianni Agnoni e questo mister X) di area ex An. In consiglio, oltre al vice presidente David Trimarchi ed al capogruppo Pippo Arpi, c’è anche Vittorio Chillemi, il consigliere fortemente radicato nella frazione Misserio (e non solo), ed il prof. Mimmo Intersimone, presidente della prima commissione. Aspettando Enzo Filoramo. Tutto bene, quindi, per Morabito? Non proprio. C’è il problema costituito dal vice sindaco prof. Pippo Lombardo che un giorno si e l’altro pure insiste per far valere l’accordo che prevede l’alternanza della candidatura a sindaco con Morabito a partire dalla prossima tornata. Lombardo viene attratto dalle sirene del gruppo costituito da Fli – Sv – Udc, lo stesso che lo fece naufragare alle amministrative del 2006 quando a sindaco andò Carlo Lo Schiavo. Aggiungiamo, però, che Alberto Morabito sta facendo di tutto pur di perdere Pippo Lombardo. Se quell’accordo c’è, e c’è perchè lo dice Lombardo e lo confermano testimoni, se ne deve discutere subito, se le condizioni sono cambiate al punto che Morabito vorrebbe ricandidarsi. Altrimenti Morabito rischia di diventare infaffidabile. Anche perchè ha promesso che avrebbe chiarito tutti i passaggi con il gruppo a breve, diciamo entro la prima quindicina di questo mese. Intanto Lombardo ha avuto via libera da Formica, naturalmente dopo avere valutato se c’è la percorriilità per una candidatura a sindaco. C’è stato un vertice a casa Lombardo presente Formica in cui si è discusso anche di questo. L’on. Formica ha intanto smentito l’adesione del consigliere provinciale Lalla Parisi al gruppo Buzzanca. Ultimissima: Santino Veri potrebbe essere nominato tra qualche ora assessore nella giunta Morabito.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P