14.7 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Dicembre 8, 2022
spot_img
HomePoliticaBocciato il bilancio di previsione, in consiglio non c'è maggioranza - Intervista...

Bocciato il bilancio di previsione, in consiglio non c’è maggioranza – Intervista video al Sindaco Morabito

SANTA TERESA DI RIVA – Non passano gli emendamenti da 58 mila euro proposti da Fli – Sicilia Vera e Udc, ma non passa nemmeno il bilancio di previsione 2011 proposto dall’amministrazione Morabito: pareggio su tutti i fronti e documenti contabili respinti al mittente. A determinare lo stallo è stata l’assenza del consigliere Enzo Filoramo trattenuto oltre stretto per altre gravi incombenze, per cui i due gruppi di opposizione (Fli e Sicilia Vera a cui si è aggiunto il presidente del consiglio Lenzo, e quello di maggioranza di Città Libera non hanno trovato l’ accordo sui cinque emendamenti proposti da Lenzo, Moschella e Palella sicchè dopo è saltata la proposta economica dell’assessore al bilancio Natale Rigano che nella sua esposizione aveva parlato di “bilancio ingessato dal condizionamento del consiglio” che nella seduta prevedente non aveva approvato l’addizionale Enel che avrebbe portato nelle casse comunali i 160 mila euro necessari per pareggiare il costo dei servizi dell’Ato “costringendo” l’esecutivo a deliberare l’aumento del 18 per cento della tassa sulla spazzatura. Ora sarà il presidente del consiglio nella conferenza dei capigruppo stabilire la data per la nuova convocazione del consiglio per approvare il bilancio in seconda battuta. In caso di fumata nera si spalancherebbero le porte al commissario ed il consiglio se ne andrebbe a casa. Ma è una eventualità remota. La prossima adunata la minoranza si compatterà con tutti gli otto effettivi (sperando che Filoramo superi i problemi di famiglia) e Morabito avrà un bilancio emendato con le proposte di Fli – Sicilia Vera e Udc. Il confronto in aula è stato rovente, con feroci scambi di accuse e telefonini che squillavano in continuazione, messaggi e pizzini che volavano da un consigliere all’altro. A dare battaglia sul bilancio sono stati Roberto Moschella (non c’è programmazione, solo un esercizio di contabilità), Salvatore Bucalo (l’assessore ha letto la sua relazione senza convincerci della bontà delle sue scelte) e Danilo Lo Giudice (l’addizionale Enel o l’aumento della tarsu servono a coprire i buchi della spazzatura ma non a programmare investimenti). Il sindaco Morabito ha bocciato gli emendamenti della nuova maggioranza perché non migliorano ma sguarniscono voci di bilancio per il solo gusto di penalizzare questo o quell’altro servizio.

 

Nella FOTO i consiglieri di Città Libera ieri sera in aula. Sullo sfondo un Carmelo Nasser i maglietta bianca

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P