32.8 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Luglio 13, 2024
HomePoliticaROCCALUMERA, LA MAGGIORANZA PERDE COLPI ?

ROCCALUMERA, LA MAGGIORANZA PERDE COLPI ?

Roccalumera – Sui lavori dell’ultimo consiglio comunale, dall’opposizione riceviamo e pubblichiamo: “L’ultima seduta di consiglio comunale a Roccalumera ha finalmente evidenziato il fatto che l’amministrazione Miasi non gode di una maggioranza tale da garantire la governabilità del paese. Grazie alla sensibilità e alla responsabilità del gruppo di minoranza è stato possibile approvare tutti i punti relativi al Gal “Peloritani, terra dei miti e della bellezza” proprio perché attraverso l’adesione a questi Gruppi di Azione Locale non si blocca lo sviluppo e la crescita del nostro territorio, fino ad oggi oggetto spesso di speculazioni e di una cattiva gestione. Una seduta fiume durata quasi sei ore dove sono emersi i limiti dell’amministrazione Miasi, la cui maggioranza ha spesso cercato di “fuggire” dall’aula mettendo più volte in votazione il rinvio di alcuni punti per essere trattati in altra seduta, ma la proposta è stata regolarmente respinta perché il consigliere indipendente Fleres ha espresso quasi sempre il proprio voto in piena sintonia con il gruppo consiliare di minoranza. Da ciò si evince che Miasi non gode più di una maggioranza del civico consesso e sarebbe giusto che facesse un’analisi visto che cominciano a mancare i numeri per governare con stabilità ed è grazie al buon senso del gruppo di minoranza se la macchina amministrativa del Comune non rimane bloccata. La macchina amministrativa da qualche anno a questa parte comincia a dare segni di cedimento. Infatti nonostante l’assessorato regionale al territorio negli ultimi 36 mesi abbia più volte diffidato il Comune vista la scadenza dei vincoli del Piano Regolatore Generale, il sindaco e l’assessore Santisi ad oggi non hanno adottato alcun atto amministrativo per avviare le procedure di revisione del PRG. Dopo una lunga discussione sul punto all’ordine del giorno è emerso che la superficialità dell’amministrazione ha frenato lo sviluppo di tutto il territorio roccalumerese, per cui il consiglio ha bocciato la proposta della maggioranza a firma del presidente del consiglio Garufi che mirava a prendere tempo senza assumere decisioni rilevanti per lo sviluppo del paese. E’ importante rilevare, secondo il consigliere Marco Maccarrone, che la proposta non è stata presentata dagli assessori ma dal presidente del consiglio, segno che la Giunta Miasi non ha alcuna intenzione di affrontare argomenti quali il PRG e il Piano Strategico nonostante le promesse e gli impegni assunti in campagna elettorale con tutta la cittadinanza. Il gruppo consiliare di minoranza formato dai consiglieri Giuseppe Campagna, Carmelo Spadaro, Andrea Vadalà, Marco Maccarrone, Natia Basile (nella foto) e Elio Cisca si è reso garante anche di tutti coloro che hanno degli esercizi pubblici nel territorio comunale. Nella discussione riguardante l’insediamento di nuovi esercizi la maggioranza aveva proposto la liberalizzazione delle licenze commerciali in applicazione del Decreto Bersani, ma la minoranza, come sempre documentata su tutti gli argomenti, durante il dibattito ha fatto emergere che essendo la Regione Sicilia a statuto speciale ed avendo sulla materia potestà esclusiva non può essere applicato il Decreto Bersani perché non è stato ancora recepito in Sicilia e a riguardo ci sono stati dei casi controversi. Sono stati così garantiti tutti gli esercenti di Roccalumera. Infatti il civico consesso ha votato la proposta della minoranza consiliare e cioè di ampliare solo del 30% gli attuali parametri comunali. La maggioranza è stata battuta inesorabilmente anche sull’ordine del giorno relativo al dissesto idrogeologico. Il sindaco ha fatto una relazione durata 50 minuti nella quale anziché parlare di dissesto idrogeologico ha parlato di distribuzione di acqua minerale, patatine e cornetti lamentando il fatto che i deputati nazionali e regionali hanno abbandonato a se stesso il nostro territorio e ha lasciato all’assessore Santisi il compito di trattare il tema del dissesto idrogeologico. L’assessore ha parlato di schede tecniche, di cartografie ma è emerso chiaramente che Roccalumera è ancora lontana dall’avere dei piani di protezione civile che possano mettere i cittadini al riparo da eventi calamitosi. Il capogruppo di minoranza ha evidenziato che l’amministrazione Miasi spettacolarizza gli eventi calamitosi senza affrontare compiutamente le problematiche e i rischi del dissesto idrogeologico. Peraltro, continua Campagna, Miasi non si avvale nemmeno di quelle risorse disponibili a costo zero sul proprio territorio quali la sezione dei Rangers d’Italia che ha sede a Roccalumera, la quale è stata riconosciuta dalla Regione e dalla Protezione Civile nazionale come Organizzazione di Volontariato della Protezione Civile, Regionale e Nazionale. Lo stesso Ente può vantare al suo interno la presenza di Volontari che hanno partecipato a numerosi corsi specialistici organizzati dalla stessa Protezione Civile oltre alla partecipazione ad interventi di “simulazioni” di Protezione Civile. Il sindaco, puntualizza Campagna, non ha voluto concedere ai Rangers d’Italia neppure un locale del Comune quale propria sede comunale pur avendo concesso propri locali ad una miriade di altri organismi, alcuni nemmeno di Roccalumera, e si è rammaricato del fatto che i Ranger non erano al suo fianco a distribuire cornetti, peccato però che i volontari dei Rangers in quelle terribili ore erano a Scaletta Zanclea a spalare fango con l’ingrato compito di tirare fuori dalle case anche corpi ormai senza vita. Al momento del voto la maggioranza non è riuscita a far approvare il punto nonostante la minoranza responsabilmente avesse cercato di mediare proponendo un suo emendamento che la maggioranza non ha accolto rifiutando qualsiasi forma di dialogo. Solo il senso di responsabilità del gruppo di minoranza ha impedito che la maggioranza venisse battuta ulteriormente sugli altri punti all’ordine del giorno e ha accolto la proposta di rinvio della seduta per la trattazione degli altri punti ad altra data. I Consiglieri di minoranza

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P