19.4 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Maggio 25, 2024
HomePoliticaLa senatrice Musolino passa a Italia Viva. Cateno De Luca: "Se Renzi...

La senatrice Musolino passa a Italia Viva. Cateno De Luca: “Se Renzi pensa di ricattarmi non ha capito chi sono””

Clamoroso al Senato della Repubblica: la senatrice messinese Dafne Musolino lascia il partito di Cateno De Luca e approda a Italia Viva di Matteo Renzi.
L’annuncio è arrivato questa mattina direttamente dalla parlamentare, ex assessore comunale ai tempi di De Luca sindaco di Messina: “Ho scelto di lasciare il movimento Sud chiama Nord per aderire ad Italia Viva: una scelta – ha spiegato Musolino – che faccio in continuità del progetto di cambiamento in nome del quale sono stata candidata ed eletta”.

A dare manforte è arrivato dopo pochi minuti l’abbraccio metaforico dello stesso Renzi: “Italia Viva accoglie Dafne Musolino con grande gioia. Chiederemo a Dafne di lavorare duro come lei sa fare su tutti principali dossier che riguardano particolarmente il Sud e la Sicilia. Insieme affronteremo la sfida per le Europee radicandoci sempre di più sul territorio, al centro. Benvenuta Dafne: il bello comincia adesso”, ha concluso Renzi.

La reazione di Cateno De Luca non si è fatta attendere. In una diretta video sui suoi canali social, molto provato e a tratti anche con le lacrime agli occhi, ha parlato di “un colpo inferto quasi mortale”, di “una pugnalata alle spalle”, non nascondendo l’amarezza come quella di “un padre che fa tanti sacrifici per crescere i propri figli e che ha rischiato anche la pelle per farli affermare e a un certo punto ti vedi rinnegato. Ti chiedi dove hai sbagliato, ti chiedi come mai, se l’essere umano alla fine riesce anche a rinnegare se stesso… di rinnegare la propria storia e ammazzare il tuo stesso padre.. Questa pugnalata non la meritavamo, anche con le modalità, non avere il coraggio di affrontarmi”.

Il leader di Sud chiama Nord ha poi analizzato i tempi e le modalità politiche di quanto accaduto: “Già sapevo che era partito un certo pressing. In questo momento all’hotel Bernini (a Roma, ndr) è iniziata una riunione alla quale dovevo partecipare pure io con insistenza di Letizia Moratti, poi Renzi, Beppe Fioroni e altri… L’urgenza di questa operazione (del passaggio di Muslino a Italia Viva, ndr) è dovuta a questa riunione di oggi.. era importante per loro che andassi in una posizione di debolezza.. con le gambe spezzate..”. Inoltre, ha aggiunto De Luca, ci sarebbe l’intenzione di Renzi di screditarlo in vista delle elezioni suppletive di Monza di fine ottobre alle quali il sindaco di Taormina è candidato.

”Se Matteo Renzi pensa di ricattarmi portandosi via un parlamentare – ha concluso Cateno De Luca – allora non ha capito bene chi sono. Matteo ‘stai sereno’ che anche per te arriverà il momento del giudizio politico: le Europee si avvicinano. Io di certo non mi faccio intimidire dalle tue ritorsioni politiche”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P