31.3 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Agosto 2, 2021
spot_img
HomeAttualitàI militari del 24° Reggimento "Peloritani" hanno conquistato Furci Siculo

I militari del 24° Reggimento “Peloritani” hanno conquistato Furci Siculo

Furci Siculo – Dopodomani terminerà il periodo di addestramento nel torrente Savoca dei militari (uomini e donne) del 24° Reggimento artiglieria “Peloritani” di stanza a Messina. Sono accampati nell’alveo dal cinque luglio e in queste due settimane sono stati addestrati quotidianamente in diverse specialità dal capitano Giulia Lalli, con un Posto comando di batteria dotato di tre sistemi d’arma FH70. Prima di lasciare il paese, il comandante di Reggimento colonnello Salvatore Russo ha avuto il piacere di incontrare il sindaco Matteo Francilia allo scopo di rinsaldare la pluriennale amicizia tra il 24° artiglieria “Peloritani” di Messina ed il comune di Furci Siculo. Per l’occasione il primo cittadino è stato omaggiato dal colonnello di un crest, con lo stemma araldico del reparto militare, proprio al centro del torrente, con i militari tutt’intorno. E Francilia, alle parole d’affetto profferite dal col. Russo, per la gradita ospitalità, ha replicato, dichiarando: “Siamo onorati della presenza dell’Esercito Italiano sul nostro territorio, siamo orgogliosi di loro e desidero ringraziarli particolarmente per il lavoro che svolgono giornalmente al servizio dell’Italia e degli italiani, sia nella nostra Nazione che nel resto del mondo garantendo pace e stabilità”. Sono anni che, tra giugno e luglio, i militari del 24° reggimento artiglieria “Peloritani” di stanza a Messina prendono possesso del torrente Savoca, per esercitazioni in mezzo all’alveo o nelle campagne circostanti. L’attività addestrativa in questo mese di luglio per i militari ha avuto lo scopo primario di implementare ed affinare le attività propedeutiche per la successiva partecipazione ad una importante esercitazione a fuoco, che avrà luogo a settembre presso il Poligono di Monteromano di Roma. (Nella foto il sindaco riceve il crest dal col. Russo)

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

0:00
0:00
P