24 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeAttualitàGiornata contro la violenza sulle donne, plauso agli alunni di S.Teresa, Savoca,...

Giornata contro la violenza sulle donne, plauso agli alunni di S.Teresa, Savoca, Furci e Roccalumera

Una significativa partecipazione, una spiccata sensibilità al tema e un’alta qualità dei contenuti dei lavori realizzati: sono stati gli ingredienti del successo della terza edizione del concorso “Esprimi il tuo pensiero contro la violenza sulle donne“, promosso dall’associazione “Al tuo fianco”, a cui hanno partecipato le alunne e gli alunni dell’Istituto comprensivo di S.Teresa di Riva e dei plessi di Roccalumera e Furci siculo dell’Istituto “Giudice Rosario Livatino”.

Una iniziativa che si realizza ogni anno in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la cui premiazione si è svolta venerdì alla presenza degli studenti, della presidente dell’associazione Cettina La Torre, dei rappresentanti delle Forze dell’ordine di Taormina e Roccalumera, dei sindaci e amministratori comunali di Santa Teresa, Savoca, Furci, Roccalumera, della dirigente dell’Ic di Santa Teresa Enza Interdonato e della vice preside di Roccalumera Rossana Ricciardi.

A fare incetta di premi sono stati gli studenti delle classi seconde e terze delle scuole medie di Roccalumera e Furci Siculo che hanno vinto in tutte le sezioni (poesia, prosa, grafica e video).

Sezione poesia: 1^ posto Carmelo Ripano classe 2A Roccalumera.

Sezione prosa: 1^ posto Giovanni Musolino 3B Roccalumera; 2^ posto Giorgia Parisi 3A Roccalumera; 3^ posto Arianna Trimarchi 3A Furci Siculo.

Sezione grafica: 1^ posto Giulia Pistone Pitillo 3 A Furci Siculo; 3 ^ posto Adele Bastiand e Greta Puglia 3B Roccalumera.

Sezione video: 1^ classificato classe 2A Roccalumera, alunni: Manuel Franchina, Michela Cisca, Noemi La Via, Mattia Pagano, Antonio Minè; 2^ classificato classe 2B Roccalumera, alunni: Valentina Bonanno, Martina Caminiti, Sofia Ciria, Carola Saitta, Salvatore Toro, Claudia Villari.

Una menzione particolare va agli allievi della 3A della scuola media di Roccalumera che hanno realizzato un cortometraggio (clicca qui) sulla storia di Giuseppina Florio e ambientato negli anni a cavallo dell’800. L’idea a cui si ispira il corto è stata avanzata dalla studentessa Gioia Briguglio, dalla professoressa di Lettere Cristina Campailla, autrice della sceneggiatura. Il lavoro finito, in collaborazione con il prof. Santino Giannetto (curatore della regia e del montaggio), è frutto di ricostruzione storica, di studio dei costumi indossati ai primi dell’800 e di ricerca linguistica (idiomi ed espressioni dialettali siculo-calabresi).

Si narra la storia di Giuseppina Florio, moglie di Paolo, originaria di Bagnara calabra, costretta dalla famiglia a lasciare i luoghi d’origine e le amicizie per recarsi a Palermo, città in cui giunge col marito, il figlio Vincenzo ed il cognato Ignazio. Dopo qualche tempo, già schiacciata psicologicamente dal marito, subisce dallo stesso una violenza fisica che la spinge ad una scelta difficile: si reca, pertanto, da un’ostetrica con l’intenzione di non portare avanti la gravidanza. La sera stessa perderà il figlio in modo naturale. Giuseppina, nel dialogo finale con Ignazio, riflette quindi sul destino delle persone, sul significato dell’amore e sui ricordi dolorosi che sedimentano, fermentano nella memoria (come il marsala dei Florio) e non hanno mai fine.

Il cast era composto dagli alunni: Gioia Briguglio, Giovanni De Luca, Nicolò Giuffrè, Sofia Parisi, Angelo Venuti, Giulia Cutroneo, Alessia Caminiti, Zakaria Ouknouz, Marie Puglia, Mariano Rigano.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P