26.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Luglio 14, 2024
HomeAttualitàEmergenza rifiuti: da Giardini a Letojanni, da Roccalumera a Savoca stop alla...

Emergenza rifiuti: da Giardini a Letojanni, da Roccalumera a Savoca stop alla raccolta indifferenziati nei comuni jonici. Tutti i dettagli

Continuano e diventano sempre più preoccupanti i disagi per cittadini e Comuni a causa della chiusura a tempo indeterminato dell’impianto di Tmb della discarica di contrada Coda volpe di Lentini. Da quattro giorni circa 200 Comuni siciliani, soprattutto del versante orientale, non sanno dove conferire i rifiuti indifferenziati. Un’emergenza con la quale stanno facendo i conti anche le amministrazioni comunali della riviera jonica e che rischia, in piena estate, di avere ripercussioni anche sul piano igienico sanitario.

Nelle ultime ore da parte dei sindaci locali fioccano gli annunci di sospensione della raccolta dei rifiuti indifferenziati. Con particolare riferimento alla giornata di domani, martedì 25 giugno, i Comuni interessati sono Letojanni, Castelmola, Gaggi, Gallodoro, Mongiuffi Melia, Montalbano Elicona, Savoca, Forza d’Agrò. Ma in base al calendario del servizio raccolta rifiuti tutti i Comuni sono coinvolti.

Riportiamo il comunicato della Loveral, società di servizio gestione dei rifiuti: “Si avvisano tutti i cittadini dei Comuni di Castelmola, Gaggi, Gallodoro, Letojanni, Mongiuffi Melia e Montalbano Elicona che, da domani 25 giugno 2024 e fino a nuova comunicazione, a causa della chiusura della discarica, non sarà ritirato il rifiuto indifferenziato. Si invitano pertanto tutti i cittadini a non esporre tali rifiuti, al fine di scongiurare criticità igienico-sanitarie e di decoro urbano.  Seguiranno nuove comunicazioni, non appena gli Enti Competenti indicheranno una discarica ove poter conferire i rifiuti”.

Anche per Savoca e Forza d’Agrò le rispettive amministrazioni comunali hanno diramato un avviso nel quale si informa la cittadinanza che martedì non sarà effettuata la raccolta indifferenziata e che per questo si invita a non esporre il relativo mastello.

Analogo annuncio ad esempio è stato diramato dalla società Ecolandia per gli utenti di Giardini Naxos, mentre nei giorni scorsi la stessa sorte era toccata a Roccalumera, Furci Siculo, Nizza di Sicilia. A Scaletta Zanclea l’amministrazione comunale ha provveduto a modificare il calendari di raccolta. Disagi a non finire in attesa che dalla Regione battano un colpo.

 

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P