25.4 C
Santa Teresa di Riva
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàDieci sindaci sfidano l'Azienda Siciliana Trasporti, mercoledì in piazza Stracuzzi a S.Teresa...

Dieci sindaci sfidano l’Azienda Siciliana Trasporti, mercoledì in piazza Stracuzzi a S.Teresa di Riva

S.Teresa di Riva – Mercoledi alle ore dieci i sindaci Danilo Lo Giudice (S.Teresa di Riva), Massimo Stracuzzi (Savoca), Domenico Aliberti (S.Alessio Siculo), Filippo Ricciardi (Limina), Matteo Francilia (Furci Siculo), Bruno Miliadò (Forza D’Agrò), Giovanni De Luca (Fiumedinisi), Marco Saetti (Casalvecchio Siculo), Davide Paratore (Antillo) e Concetto Orlando (Roccafiorita) scenderanno in piazza per protestare contro l’Azienda Siciliana Trasporti per la soppressione di alcune corse con i Comuni collinari della Valle d’Agrò, della Valle del Savoca e della Valle del Nisi. E sarà una protesta corale. “Si tratta di un disservizio che sta creando disagi ai pendolari (studenti, lavoratori, professionisti), perché alcune corse vengono soppresse dalla sera alla mattina – ha dichiarato il sindaco di Roccafiorita Concetto Orlando – e questo penalizza gli utenti che partono con la corsa delle sei del mattino e non possono ritornano la sera alle ore 19. Cancellando questo servizio succede che le persone che hanno lavoro quotidiano si spostano verso la marina, affittano una casa lì e così non hanno più problemi. Questo però crea lo spopolamento dei Comuni collinari. Adesso dopo un anno di malcontento – ha concluso Orlando – finalmente tutti sindaci siamo d’accordo per un coro di proteste verso l’Ast e la Regione, che paga questi servizi”. Ecco la lettera, sottoscritta da dieci primi cittadini e inviata al presidente della Regione siciliana; “Con la presente si comunica che giorno 10 aprile 2024 dalle ore 9,00, in piazza Mercato a S. Teresa di Riva, si terrà un sit-in di protesta contro l’isolamento dei piccoli borghi della Valle d’Agrò, Valle del Savoca e Valle del Nisi, dovuto alla continua e arbitraria soppressione delle corse giornaliere dell’Azienda Siciliana Trasporti, che ci impediscono di muoverci liberamente ed autonomamente. Pur essendo queste linee sovvenzionate dalla Regione Siciliana, e quindi dall’intera comunità, noi continuiamo ad essere privati ogni giorno del nostro diritto alla mobilità, di un servizio pubblico essenziale che dovrebbe consentirci di studiare, curarci, e vivere dignitosamente”. (nella foto il sindaco di Roccafiorita Concetto Orlando)

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P