13.9 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàTra gli avvenimenti più importanti del 2023: L'elezione di Cateno De Luca...

Tra gli avvenimenti più importanti del 2023: L’elezione di Cateno De Luca a Taormina e l’uccisione dell’ex poliziotto Pippo Catania a Furci

I fatti più importanti che hanno caratterizzato i Comuni del comprensorio jonico nel 2023 non sono stati tanti, tre su tutti: l’elezione di Cateno De Luca a sindaco di Taormina, l’uccisione dell’ex poliziotto Pippo Catania sul lungomare di Furci Siculo, e per ultima notizia, la crisi al comune di Giardi Naxos che ha portato allo scioglimento del consiglio comunale. Nella prima decade di febbraio, come si ricorderà, una ondata di maltempo ha investito la costa jonica del Messinese, pioggia, vento e mareggiate hanno causato ingenti danni a Giardini, S.Teresa, Furci e Roccalumera. Il 29 maggio Cateno De Luca sfatando qualsiasi previsione è stato eletto a larga maggioranza sindaco di Taormina. Una escalation senza precedenti: in quindici anni è stato sindaco di Fiumedinisi, S.Terersa di Riva, Messina ed ora di Taormina. Le amministrative hanno consacrato Matteo Francilia sindaco di Furci Siculo e Gianfranco Moschella di Scaletta Zanclea, mentre a Roccalumera new entry al palazzo municipale è stato l’onorevole Giuseppe Lombardo. A metà luglio ad Antonio De Pace è stato riconfermato l’ergastolo. E’ stato condannato alla massima pena per aver strangolato tre anni fa la studentessa universitaria Lorena Quaranta (di Agrigento) in una villa di Furci Siculo, che avevano preso in affitto. Tra fine luglio ed i primi d’agosto le campagne di Furci, Mandanici, Antillo e Taormina sono state aggredite da alte lingue di fuoco; gli incendi hanno devasto piantagioni, terreni coltivati, alberi ad alto fusto. L’intervento delle squadre della Forestale di Savoca e dei vigili del fuoco ha evitato il peggio. Il 2 ottobre sul lungomare di Furci Siculo, l’ex poliziotto Pippo Catania è stato ucciso con tre fucilate, proprio davanti il bar ”Il Moro”. Un episodio che ha sconvolto una intera provincia, per come è stato consumato.  L’assassino, Gaetano Nucifora 57 anni suo compagno di caccia, è fuggito, ma poi si è consegnato presso la stazione dei carabinieri di Roccalumera. A novembre, di verse scuole del comprensorio sono state accorpate; scompare la storica direzione didattica di S.Teresa di Riva. Due notizie a dicembre: inaugurato il cantiere di lavoro a Nizza di Sicilia per la realizzazione del raddoppio ferroviario, con la “talpa” che ha incominciato a scavare la galleria Nizza- Sciglio; infine  a Giardini Naxos è stato sciolto il consiglio comunale; anche il sindaco Giorgio Stracuzzi sta navigando in brutte acque, perchè dichiarato decaduto per incompatibilità. (nella foto l’on. Cateno De Luca)

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P