22.2 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Maggio 19, 2024
HomeAttualitàTaormina, stop al carico e scarico merci sul corso Umberto dopo le...

Taormina, stop al carico e scarico merci sul corso Umberto dopo le 9

TAORMINA – Le attività che insistono sul Corso Umberto e nel centro storico di Taormina dovranno ricevere la fornitura di merci entro le 9 del mattino, in modo tale da evitare la presenza di mezzi dopo tale orario.
Lo ha stabilito l’assessore alle Attività produttive, Andrea Carpita, a seguito di un confronto con le imprese addette allo scarico e al carico di merci. L’assessore ha concesso qualche giorno di tempo alle attività per organizzarsi ma le disposizioni dovranno essere rispettate già da martedì 20 luglio.
“Era assolutamente necessario regolamentare anche questo aspetto – ha spiegato Carpita – per garantire la sicurezza di tutti e migliorare la vivibilità nelle vie del nostro centro urbano”.
I titolari di attività commerciali sul Corso Umberto e nel centro storico taorminese saranno inoltre tenuti a ritirare le merci depositate dai fornitori nello spazio antistante i negozi entro le ore 9.
L’assessore Carpita ha ricordato che dallo scorso 20 giugno è entrato in vigore il Regolamento comunale per la disciplina del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, approvato con delibera del Consiglio comunale n. 37 del 18 maggio 2021. I titolari di concessione per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche potranno continuare ad usufruire di parte dei benefici già acquisiti, ma dovranno da subito osservare le nuove disposizioni introdotte dal regolamento.
Tra queste, il divieto di pubblicità mediante distribuzione a mano di volantini e altro materiale pubblicitario e l’impiego di personale dipendente, all’esterno dell’esercizio, al fine di attirare i clienti di passaggio.
Per il rinnovo di tutte le concessioni per l’occupazione di spazi e aree pubbliche, entro il prossimo 30 novembre gli operatori economici dovranno presentare istanza con allegate due planimetrie che riportino la superficie interna di vendita e la superficie esterna chiesta in concessione (che dovrà essere uguale alla superficie interna più il 20% se ed in quanto concedibile). Inoltre, bisognerà adeguarsi alla tipologia di arredi prevista dal regolamento entro due anni dalla data di rilascio della nuova concessione.
Infine, a decorrere dall’anno in corso, dovrà essere presentata comunicazione relativa al periodo di chiusura dell’attività. Se gli operatori terranno aperta la propria attività per almeno 11 mesi all’anno avranno diritto, nell’anno successivo, ad una riduzione del 20% del canone da versare. “Il nostro obiettivo – ha concluso l’assessore Andrea Carpita – è infatti quello di premiare gli operatori che investono a Taormina, contribuendo così a quel percorso di destagionalizzazione dell’offerta sempre più necessario per la nostra città”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P