12.4 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Marzo 5, 2024
HomeCronacaTaormina, ma quale pulizia e decoro. La capitale del turismo siciliano è...

Taormina, ma quale pulizia e decoro. La capitale del turismo siciliano è sommersa di sacchi stracolmi di rifiuti

Taormina – La capitale del turismo siciliano è sommersa di sacchi di spazzatura. Si trovano ovunque: per strada, lungo i vicoli, sulle scalinate, dietro i muretti, a ridosso delle cancellate. Un degrado indescrivibile, una sporcizia senza confini, una vergogna. Certamente non è Taormina che avrebbe voluto il nuovo sindaco, pulita, ordinata e decorosa in ogni angolo. Ma così non è stato. Eppure tempo addietro il primo cittadino, insieme ad un assessore, per mettere ordine e fare rispettare le regole, ha sollevato un bidone stracolmo di rifiuti e l’ha portato via. Ma qui il problema è un altro: da un lato gente incivile butta rifiuti in ogni angolo dentro sacchi di plastica; dall’altro lato la ditta che ha in appalto la raccolta differenziata, appena vede un sacco fuori norma lo timbra “rifiuto non conforme”. E il sacco sta li per giorni e giorni, senza che nessuno lo raccolga. Ma a Taormina la raccolta differenziata viene fatta a regola d’arte dalla ditta appaltatrice, oppure crea dei buchi che mandano in tilt il quotidiano servizio? Eppoi, tutti hanno i mastelli? Si presume che ci saranno famiglie che per evitare la tassa sulla spazzatura non avrebbero ritirato il contenitore e se ciò dovesse risultare a verità, il sindaco perché non fa installare delle fototrappola per incastrare le persone incivili? Sarebbe anche opportuno sistemare delle isole ecologiche per dare l’opportunità, soprattutto a chi ha la doppia casa, o a turisti che prendono casa in affitto, di poter conferire i sacchi dell’indifferenziata. Nei giorni scorsi la giunta comunale ha approvato un’ordinanza con cui sono state date disposizioni alla ditta, Tekra, di continuare a raccogliere i rifiuti per come è stato fatto ad oggi e fino a quando non sarà completata la consegna di tutti mastelli. Evidentemente questo al momento non è stato sufficiente. Il primo cittadino, così solerte in tutt’altre criticità, stranamente sta sottovalutando il problema dei sacchi di spazzatura sparsi su tutto il territorio comunale; un degrado che non si addice alla cittadina di Taormina, simbolo di ordine, pulizia e decoro.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P