25.6 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Giugno 25, 2022
spot_img
HomeAttualitàSoddisfazione in tutto il paese: La guardia medica da Roccalumera è tornata...

Soddisfazione in tutto il paese: La guardia medica da Roccalumera è tornata a Furci Siculo

Furci Siculo – Il servizio di guardia medica è salvo. Il medico di guardia di notte e nei festivi tornerà a Furci, dopo il trasferimento nei mesi scorsi a Roccalumera perché i locali di via Firenze erano carenti dei requisiti necessari. Ieri il sindaco Matteo Francilia e il commissario straordinario dell’Asp Bernardo Alagna hanno sottoscritto un documento con cui si specifica che la guardia medica notturna e festiva ritornerà a Furci Siculo. Soddisfazione ha espresso il sindaco ma tutta a cittadinanza, soprattutto gli anziani costretti a spostarsi di notte a Roccalumera per delle visite urgenti. I nuovi locali sono stati individuati al primo piano del Centro diurno, lungo la circonvallazione. Il Comune cederà per vent’anni in comodato d’uso i nuovi locali all’Asp, che dal canto suo, e a proprie spese, provvederà  di realizzare un locale accogliente e a norma. Saranno rifatte lo stanzone d’attesa, la sala per le visite più i servizi, anche per gli utenti. L’incontro tra il commissario dell’Azienda Sanitaria provinciale e il sindaco di Furci Siculo è stato cordiale; Francilia ha spiegato i disagi dei cittadini e soprattutto le proteste degli anziani e degli ammalati, e Alagna è venuto incontro alle richieste del primo cittadino, pattuendo insieme che i locali di via Firenze erano angusti e di doverne trovare altri. La proposta del Centro diurno è piaciuta ad Alagna che ha subito firmato l’accordo per realizzare i locali della guardia medica in via Circolazione, che resteranno per venti anni in comodato d’uso dell’Asp. (nella Foto Alagna e Francilia)

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P