15.1 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Marzo 3, 2024
HomeAttualitàSiamo ancora a novembre ed è esploso (in anticipo) il Santo Natale:...

Siamo ancora a novembre ed è esploso (in anticipo) il Santo Natale: tradizioni che cambiano?

Quest’anno il Santo Natale è stato anticipato, no nel giorno della ricorrenza ma nell’abbellimento dei locali. Quasi tutti i negozi sono stati abbelliti con palline e luci variopinte: illuminato l’ingresso, le stanze, la facciata principale. Strano, siamo ancora a novembre e già compaiono gli alberi di Natale (come a Furci, vedi foto) mentre ci sono amministrazioni comunale che hanno stanziato fior di quattrini (come Taormina 300 mila euro) per rendere già luccicante il proprio paese. “Ma quanto è bella la magia del Santo Natale” ha dichiarato il sindaco di Furci, e forse sarà stata questa “magia” che ha spinto commercianti, imprenditori e Comuni ad anticipare illuminazioni e decorazioni. Con gli anni si sta modificando un po’ tutto, usanze e tradizioni: il mondo che cambia.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P