12.3 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Gennaio 17, 2022
spot_img
HomeCronacaS.Teresa di Riva - "Il Teatro Val d'Agrò ha bisogno di voi"....

S.Teresa di Riva – “Il Teatro Val d’Agrò ha bisogno di voi”. Appello di Cettina Sciacca

S.Teresa di Riva – Senza nulla togliere né aggiungere, pubblichiamo l’accorato appello che Cettina Sciacca presidente dell’associazione culturale Sikilia ha rivolto agli amici, ai conoscenti, a chi ama il teatro: “Cari amici… non so neanche da dove iniziare… ci proverò con la sincerità che sempre mi accompagna e l’umiltà di rivolgermi a voi, come presidente dell’Associazione Culturale SIKILIA che sapete bene come e quanto opera, e come Direttore Artistico del NUOVO TEATRO VAL D’AGRÓ che, al momento, è in gravi difficoltà, come non mai. Conoscete le motivazioni del mio silenzio fino ad oggi… o potete immaginarle; e io conosco il vostro amore per il teatro e la stima e l’affetto che ci portate! Ci avete spronato a riaprire, ci chiedevate quando sarebbe ripartita la stagione teatrale, ebbene tutti sapete cosa abbiamo realizzato e ancora ci stiamo provando a fornire il servizio che da anni i Sikilia offrono alla comunità! È un bel salto nel vuoto. E adesso CETTINA E I SIKILIA HANNO BISOGNO DI VOI, MAI COME ORA è necessario fare squadra ed evitare di chiudere! L’unica garanzia che possiamo offrirvi è un decreto ministeriale che dice che, fino in zona arancione, noi possiamo operare rispettando le normative del SUPER GREEN PASS, della misurazione della temperatura e uso della mascherina FFP2 per tutta la durata dello spettacolo. Nonostante il delirio che sento in giro e le grandi paure che tutto ciò, a ragione, suscita, noi confermiamo che il TEATRO è, per la gente seria che lo frequenta, un luogo abbastanza sicuro, più di altri che in genere si frequentano. Alla luce di tutto ciò, sintetizzato al massimo e senza lungaggini inutili, vi prego di CONFERMARE LA VOSTRA PRESENZA, sia essa con abbonamenti o anche solo con il biglietto! Rispondete vi prego tutti. Dateci una mano a provare a non mollare! Il nostro segnale di apertura vuole solo essere un modo per non avere paura; rispetto e fiducia a chi amministra questa struttura, per gli artisti e tutto l’indotto che gira intorno ad una stagione teatrale! Voi siete un pubblico serio e coscienzioso che non ha mai agito contro di noi. Siete voi stessi i migliori giudici perché avete la consapevolezza di non mettere a repentaglio la sicurezza di ognuno di noi. Di agire nel rispetto delle norme e di salvaguardare un bene comune a cui anche voi avete contribuito a far nascere e vivere. Confermiamo che, se dovesse succedere il peggio, quest’anno vi rimborseremo per gli spettacoli che, malauguratamente, non riusciremmo a fare! Fermo restando che vi abbiamo dimostrato che il rispetto e la fiducia che ci avete dato non sono mal riposti. Abbiamo offerto uno spettacolo e una riduzione di abbonamento ai vecchi abbonati ed è in programma un altro spettacolo gratuito per chi ha perso i precedenti. E così arriviamo alla pari per la stagione interrotta. Non so cosa altro dirvi.. o meglio mi fermo qui perché già vi ho disturbato con questo lungo messaggio. Ma era necessario che sapeste che queste decisioni passano da notti insonni e da giornate difficili! Chiediamo come mai prima d’ora di ESSERCI. In qualche modo, ma ESSERCI se non volete che, per ovvi, serissimi e gravi motivi economici, abbassiamo le saracinesche di un teatro appena ristrutturato. Grazie per aver letto e dato una risposta, qualunque essa sia! Rifletteteci e fatemi sapere. Vi invio la nostra campagna a favore della ripresa degli spettacoli presso il nostro e vostro TEATRO. Un abbraccio a tutti voi”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P