17.8 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Ottobre 5, 2022
spot_img
HomeAttualitàS.Teresa di Riva, con un "si" cambia tutto

S.Teresa di Riva, con un “si” cambia tutto

Gli alunni della classe 3 F, della Scuola Sec. di I gr. ” L.  Petri ” di S. Teresa di Riva, coordinati dall’ ins. Emanuela Trimarchi  con la collaborazione dei docenti Alessandra La Cava, Agata Basile e Maria Concetta Noto hanno animato   con   canti e riflessioni  la messa  della tradizionale novena natalizia nel Santuario della Madonna del Carmine di Santa Teresa di Riva. E se è vero che “chi canta prega due volte”, come diceva S. Agostino, tutti  potremo trarre da questa esperienza   valori e virtù  per prepararci   a vivere il  Natale e per portare avanti  al meglio l’itinerario  scolastico in uno spirito di generosa solidarietà. Un impegno che i ragazzi hanno affrontato insieme, uniti, in tempi brevi, con  tanto entusiasmo . “Penso che sia proprio questo il termine, “entusiasmo”, il  più idoneo, nella sua accezione  “avere qualcosa di Dio dentro”,  ha dichiarato la dirigente Interdonato, a indicare  la grande ricchezza  e le grandi  risorse   che i nostri ragazzi  possiedono   e che in un attimo illumina e rinvigorisce il cammino. Un coinvolgimento che nasce dalla consapevolezza  e   dalla voglia di sottolineare e approfondire, soprattutto nell’ambito del Natale,  il significato di quell’ “insieme”, cioè il sentirsi e l’essere uniti, l’essere comunità,  membri della comunità  educante e della Chiesa, in  un cammino che ci invita, anche, ad uscire dalla scuola per costruire relazioni positive con il prossimo,  per dare e ricevere, per imparare a dire si. Perché con un “si” cambia tutto. Ed è questo sicuramente  il significato e lo spirito del Natale, il suo valore più grande”. E’ importante dire si, dare  una risposta libera a un invito, in piena apertura e disponibilità: l’invito ad amare e a prendersi cura dell’altro, l’invito a mettersi in cammino e a farsi portatori di un messaggio di gioia, l’invito ad accogliere la vita  e a valorizzarla anche  portando avanti   al meglio il percorso  scolastico   per affrontare il collaudo della vita familiare e sociale  e creando  le premesse per un solido avvenire. E  il loro “si” in questa occasione, i ragazzi  lo hanno pronunciato in musica e con la musica, il  linguaggio universale per eccellenza, che  supera ogni barriera , arriva dritto al cuore  ed è capace di superare ogni diversità, promuovendo il dialogo e insegnando  valori e virtù , come  il rispetto degli altri,  perché  la musica si fa e si costruisce insieme come la pace. Padre Ettore Sentimentale ha accolto con affetto i ragazzi e la dirigente scolastica Enza Interdonato ha espresso ad alunni e docenti per l’ iniziativa semplice ma significativa.

1 COMMENT

  1. Complimenti a tutti, queste sono iniziative che fanno bene ai nostri giovani per farli crescere in modo sano e solidale con gli altri.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P