13.4 C
Santa Teresa di Riva
venerdì, Marzo 31, 2023
spot_img
HomeCronacaS.Terersa di Riva - Lo scrittore Mario Falcone ha incontrato gli alunni...

S.Terersa di Riva – Lo scrittore Mario Falcone ha incontrato gli alunni dei plessi Petri, Antillo, Rina e S.Alessio

S.Teresa di Riva – Nell’ambito del progetto “Incontro con l’autore” e nell’ambito di un percorso didattico trasversale che ha come argomento fondamentale “il valore della Memoria”, gli alunni delle classi 2 A, 2 B, 2 M, 3 A, 3 B, 3 C (plesso Petri), delle classi 2 G e 3 G (plesso Antillo), della 2 D (plesso Rina), 2 E (plesso S. Alessio) hanno partecipato, presso l’Auditorium “Ancelle Riparatici” di S. Teresa di Riva, all’incontro con Mario Falcone, autore del libro “La stella spezzata”. Le riflessioni e il confronto con l’ospite sono stati accompagnati e allietati dagli alunni del Coro supportati e guidati dai relativi docenti di strumento, le professoresse Antonella Scarcella, Tania Gullì, Simona Rigano e da Domenico Galì. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo hanno avuto il privilegio di parlare e confrontarsi con uno scrittore di romanzi di successo, ma anche con uno degli sceneggiatori italiani più noti, che ha firmato alcune delle fiction televisive più note e vinto numerosi premi nazionali e internazionali. Attraverso un percorso multidisciplinare e interdisciplinare, che ha abbracciato varie forme di arte (disegno, scrittura, musica, fotografia, immagini ed elaborati multimediali) gli alunni si sono approcciati alla lettura del romanzo con curiosità e grande attenzione seguiti dai loro docenti (Bottitta, Calderone, Caminiti, Casablanca, Costante, Fichera, Fittaiolo, Garufi, Moschella, Presto S., Presto G., Spina, Tomasi). Gli alunni si sono immedesimati nella storia del racconto e sono stati trascinati dalle vicende adolescenziali dei suoi protagonisti, collocate in un contesto storico molto importante e delicato, quale è stato quello della persecuzione fascista degli ebrei in Italia, precisamente nella Roma del ‘43. La lettura del romanzo, ha insegnato a tutti gli alunni in modo immediato, trasparente e vero, che l’amicizia è un sentimento prezioso e importantissimo, che va oltre l’odio, la guerra e la morte. “L’incontro con il nostro autore Mario Falcone – ha dichiarato la dirigente scolastica – oltre ad essere stato un arricchimento umano, ha permesso al nostro Istituto ancora una volta di mantenere viva la Memoria del passato nei nostri giovani. Ciò significa trasformare il tema della Shoah in una lente di ingrandimento, attraverso la quale riconoscere la violenza, l’orrore, la discriminazione, ovunque essi si manifestino. Ringraziamo il nostro prezioso autore perché ha offerto ai nostri giovani lettori una limpida e attenta riflessione su quello che è stato il male assoluto di un secolo breve e dannato; un secolo che ha visto il rastrellamento e la deportazione prima, e lo sterminio poi di milioni di ebrei, progettato a tavolino, non paragonabile a nessun altro evento della Storia”.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P