30 C
Santa Teresa di Riva
martedì, Giugno 25, 2024
HomeAttualitàRicordo e consegna di una targa alla memoria di Pippo Sturiale

Ricordo e consegna di una targa alla memoria di Pippo Sturiale

Nessuna descrizione disponibile.Martedì 28 maggio, nella sala del Palazzo della cultura, a Santa Teresa di Riva, in una serata culturale sulla scuola e la pace, si è svolta la cerimonia di consegna della Targa alla famiglia, per rendere omaggio alla memoria del prof. Pippo Sturiale, da parte del Comitato Jonico Beni Comuni con i rappresentanti Irrera Salvatore e Trimarchi Santo, collaboratore. E’ stato un momento particolarmente emozionante perchè è stata messa nelle mani della nipote Chiara, alla presenza dei figli Ivan, Alice, e Marco Sturiale, quale simbolo di autentica partecipazione alla vita pubblica con dedizione ed impegno civile e monito per le generazioni di oggi e del futuro, che possono guardare a Pippo sturiale come modello di integrità morale e di onestà intellettuale, marito fedele, padre accorto, educatore ed amministratore di qualità. Infatti è stato un operatore di pace, un docente responsabile della sua missione tra gli studenti, sempre attenzionati, senza differenze, per farli crescere secondo i principi della Carta Costituzionale, con tanto amore e la cura necessaria.
Ha lottato contro le ingiustizie a difesa dei diritti umani per la tutella della dignità, della libertà, della verità e del rispetto dell’altro, adottando, anche in politica, l’atteggiamento del dialogo e del confronto. E’ stato un uomo delle Istituzioni, esperto generoso a servizio dei cittadini e della politica, mettendo in comune i suoi talenti.
In particolare si è impegnato nella salvaguardia dell’ambiente e della salute pubblica, ha promosso l’orto sociale con i disabili, ha aiutato tanti giovani nelle sue discipline, ha condiviso con gli amici i frutti del suo giardino ed il pane delle sue mani.
Alcuni interventi hanno delineato il profilo di Pippo Sturiale, che resta nel cuore di quanti l’hanno conosciuto e stimato come ha ben interpretato la figlia Alice che adesso lo vede in pace nel cielo per l’amore che ha saputo dare anche quando è stato contrastato, ha sofferto e pagato per le sue idee.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P