29.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Agosto 8, 2022
spot_img
HomeSpettacoloPresentata, nell’ambito di NaxosLegge, la seconda edizione della rassegna teatrale Interpretare l’Antico

Presentata, nell’ambito di NaxosLegge, la seconda edizione della rassegna teatrale Interpretare l’Antico

Presentata, nella sede dell’ERSU di Messina, la seconda edizione della rassegna teatrale Interpretare l’Antico, diretta da Gigi Spedale per la Rete Latitudini, incastonata nel progetto Comunicare l’Antico, condiviso e organizzato con il Parco Archeologico Naxos Taormina, diretto da Gabriella Tigano e con il Festival Naxos Legge, diretto da Fulvia Toscano. Gli spettacoli, che si terranno nello scenario del Teatro della Nike del Parco Archeologico di Naxos Taormina, prenderanno il via il 1° settembre alle ore 21.30 con “Oida – un rito musicale per il Teatro”, drammaturgia di Beercock, da “Le Baccanti” di Euripide. Regia Giuseppe Provinzano, con in scena Sergio Beercock, Naomi Adeniji Folasade, Julia Jedlikowska, Jean-Mathieu Marie,Alfred Sobo Blay (produzione Progetto Amunì–Babel). Il 10 settembre alle ore 21:30 è in programma “Persèfone” da Ghiannis Ritzos, Omero, Cicerone, Diodoro Siculo, Ovidio, Claudiano con Elisa Di Dio, voce e movimenti Cristina Di Mattia, regia Filippa Ilardo (Produzione Compagnia dell’Arpa). Il 16 settembre alle ore 21:30 andrà in scena “Edipo Re (make)” di Sofocle – drammaturgia e regia Cinzia Maccagnano, con Dario Garofalo, Cinzia Maccagnano, Luna Marongiu, Cristina Putignano, Raffaele Gangale (Produzione Bottega del Pane).  Sono in programma inoltre una serie di eventi speciali: il 4 settembre, per celebrare i 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, alle ore 19.00 si terrà la presentazione del libro Pasolini e i poeti antichi (ed. Mimesis) di Andrea Cerica. Con l’autore interverrà Fulvia Toscano. Alle ore 21:00 è in programma la proiezione del film Edipo Re di Pasolini. Il 5 settembre alle ore 21.00, con Cantiere Orestea, gli studenti del Liceo Caminiti-Trimarchi di Giardini Naxos si esibiranno in letture di brani dell’Orestea di Eschilo tradotta da Pasolini; una restituzione pubblica del workshop, aperto alla cittadinanza, che sarà curato da Cinzia Maccagnano. Infine, il 10 settembre alle ore 17:30 sarà la volta della restituzione aperta del Progetto drammaturgico sulla Presenza e sulla Possessione La Misura dell’Abisso, per il laboratorio teatrale omonimo, a cura di Dario Tomasello, con gli allievi del DAMS di Messina, realizzato grazie al Fondo PSMSAD, in collaborazione con UniversiTeatrali dell’Università di Messina.

In foto da sinistra Tomasello, Toscano, Grimaudo, Tigano, Spedale.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P