22.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Settembre 26, 2022
spot_img
HomeCronacaPremiati gli artisti Alfredo Giunta (Roccalumera) e Licinio Fazio (Furci Siculo)

Premiati gli artisti Alfredo Giunta (Roccalumera) e Licinio Fazio (Furci Siculo)

Ennesimo successo dell’associazione “Amici della natura Tarc”. (Territorio ambiente ricreativo culturale) di Pagliara, per l’evento letterario poetico Internazionale organizzato dalla presidente Melina Scarcella con la collaborazione del Cesv di Messina e presentato dalla stessa, con il grande professionista, cantante-artista, Natale Munaò di Messina. Il premio poetico dal tema “Ali d’amore – tra sogno e realtà” arrivato alla X edizione, ha visto premiati alunni dell’I. C. Capuana di Barcellona P. G., supportati dalle loro insegnanti, Laura Lemmo e Abbriano Francesca; tutti i  poeti sono passati al  vaglio di un meticoloso lavoro della giuria composta dalla presidente Grazia Dottore, e da Cettina Costa, Graziella Intersimone,  dalla Home stylist  Luisa Valeria Nobile e dall’artista Gianni Amico.  Un evento culturale di grande valore, che oltre a dare lustro al territorio Jonico, è annualmente documentabile da un’antologia che racchiude tutte le poesie dei poeti partecipanti, senza distinzione alcuna tra vinti e vincitori. Il premio letterario Poetico quest’anno è stato dedicato alla grande artista messinese scomparsa recentemente, Fortunata Cafiero Doddis. Madrina della serata, la poetessa e scrittrice Stefania Giammillaro, che ha curato la prefazione dell’antologia, realizzata dalla stessa  Scarcella.  Durante la serata, molte le menzioni d’Onore e di Merito, oltre ai tanti Premi speciali che sono stati assegnati dal presidente. Inoltre come ogni anno sono stati conferiti il “Premio alla Carriera”, che è andato all’illustre artista messinese Lillo Alessandro, il premio. “L’arte per l’Arte Rosalba Caminiti”, assegnato all’artista Roccalumerese Alfredo Giunta  ed il “ Premio solidarietà”, consegnato ai fratelli, in memoria del compianto Roccalumerese Pablo Pino, nel 50° anniversario della sua scomparsa avvenuta il  19 febbraio 1972 in un mare in tempesta di Letojanni, mentre si apprestava a salvare la vita di due giovane donne che stavano annegando. Tragedia, raccontata nella recita della poesia a lui dedicata scritta dalla poetessa Beatrice Barletti e sottolineata nell’introduzione della prof. Cettina Saitta: “Il cielo dall’alto apparve indifferente alla tragedia umana che si  consumava  sulla terra, mentre l’uomo rimava sconfitto dalla forza distruttrice della natura. Alla serata di premiazione erano presenti inoltre ospiti illustri e associazioni del  territorio, Il vicesindaco di Roccalumera Miriam Asmundo,  Il sindaco di Castelmola Biondo, il sindaco di Pagliara Sebastiano Gugliotta con l’assessore Elena Carnevale e i consiglieri di minoranza Domenico Prestipino e Jessica Caminiti, la prof. Nina Foti dell’osservatorio dell’Unione dei Comuni, Valle jonica e Peloritani, la giornalista e Critico D’arte prof. Maria Teresa  Prestigiacomo e il Prof. Domenico Venuti, consigliere  Nazionale dell’AssoFante di Messina.   Ovviamente non sono mancati i saluti inviati dal Prefetto di Messina alla professoressa Scarcella insieme a quelle del famoso Mecenate Antonio Presti, Presidente della fondazione “Fiumara d’Arte”, per l’accurato impegno che da anni accompagna questo premio.  Inoltre lo stesso maestro Presti ha voluto inviare in dono al noto artista Licinio Fazio, un voucher soggiorno del suo “Museo Atelier Sul Mare”, per aver realizzato e personalizzato, la copertina dell’antologia relativa al X Premio “Ali D’Amore tra sogno e Realtà”. I primi classificati:  Sezione Lingua Italiana. I classificata: “Sogno e realtà” di Palma Civello, II classificata: “Dialogo col silenzio” di Paola Maccioni, III classificata: “Scelte sbagliate” di Caterina Cafiso. – Sezione Lingua Dialettale I classificata: “Na casa leggia” di Luigi Bulla, II classificata: L’amuri pà me terra” di Giovanni Macrì, III classificata: “Littira a la zita” di Domenico Orifici. – Sezione Studenti. I classificata: “Dante ai nostri giorni” di Emanuele Catalfamo, II classificata: “Icaro” di Alda Sgroi, III classificata: “Avanti verso cui tendere” di Di Brisco Valeria. – Premi speciali Premio Speciale “Poesia giovane come comunicazione, riflessione e creazione fantastica” per la poesia “Nessuno sa” a Christian Claudiu Petraru; Premio Speciale “Poesia nel tempo come bagaglio di esperienze e dispensatrice di valori”  per la poesia “Che strano è il tempo” a Giuseppe Mento; Premio Speciale “Poesia dell’anima come introspezione e sentimento” per la poesia; “Non ti lascio più” a Concetta Brigandì; Premio Speciale della Giuria per la poesia “Sogni di pace e d’amore” a Francesco Gallo. – Premio Speciale del Presidente per la poesia “Ho desiderato” ad Antonino Smiroldo; Premio Speciale della Critica per la poesia “Naviganti” ad Annamaria Paino

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P