18.8 C
Santa Teresa di Riva
sabato, Maggio 25, 2024
HomeCronacaPerchè il comune di Roccalumera è diventato "Città del Folklore" ?...

Perchè il comune di Roccalumera è diventato “Città del Folklore” ? Opera del maestro Melino Romolo

Roccalumera – Sono state già installate le tabelle che indicano Roccalumera “Città del Folklore” un privilegio di pochi Comuni e non solo in Sicilia. Per arrivare a questi traguardi c’è stata tutta una scuola di preparazione con il maestro Melino Romolo, personaggio storico, cui sono state consegnate le “chiavi della Città”. Per ricordare il grande “maestro” e il gradito riconoscimento della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, pubblichiamo l’articolo messe in rete dalla stessa federazione. “La FITP ha riconosciuto il paese di Roccalumera come “Città del Folklore”. A questo proposito si richiama la vocazione eminentemente turistica di questo Comune in quanto ubicato nella Riviera Jonica, equidistante tra Messina e Taormina il cui territorio comprende sia una fascia costiera che una zona collinare dove si trovano le due frazioni di Sciglio e di Allume. Teatro di culture millenarie, luogo di incontro e fusione di diversi popoli e nazioni da tempo immemorabile da cui deriva la ricchezza di tradizioni popolari, usi e costumi tramandati di generazione in generazione. La diversità del territorio che ha visto nel tempo la pratica delle attività di pesca e industriale lungo la costa insieme con le attività agricole, estrattive e di allevamento nella fascia a monte, in armonia con l’amenità e le bellezze naturali del territorio, ha favorito una abbondante varietà di tradizioni nella loro diversificazione. I gruppi folklorici che operano sul territorio sono i Canterini della Riviera Jonica Melino Romolo fondato nel 1965 e il gruppo Triskelion fondato nel 2010. Opera inoltre sul territorio anche un’associazione culturale denominata Sicilia Mia che cura l’organizzazione del Festival internazionale del Folklore di Roccalumera patrocinato dal Comune. Il Folklore a Roccalumera non rappresenta un’attività alternativa ma centrale. Il Comune di Roccalumera, una sola volta nella sua storia, ha consegnato nell’anno 2012 le Chiavi della Città, al roccalumerese Melino Romolo, omaggiandolo per il costante impegno profuso negli anni e soprattutto per essere stato il promotore iniziale del Folklore a Roccalumera, a dimostrazione che questo Comune riserva verso le attività folkloriche e verso i soggetti promotori di esse una particolare attenzione e considerazione. Melino Romolo, sostenuto dal maestro Lillo Alessandro ha fondato nel 1965 il gruppo folklorico “Canterini della Riviera Jonica” di Roccalumera, che nel tempo ha raggiunto notevole sviluppo e notorietà e dal quale successivamente sono nate tutte le realtà folkloriche del territorio. Melino Romolo, ha voluto regalare a Roccalumera il “Festival Internazionale del Folklore” che ha potuto realizzare grazie alle conoscenze acquisite ed alla familiarità con gli ambienti delle varie organizzazioni. Particolare attenzione è stata rivolta da parte di questo Comune verso la FITP nell’occasione della nomina rilasciata al Maestro Melino Romolo, di Padre del Folklore orgoglio di tutta Roccalumera e che per l’occasione fu omaggiato da questo Comune di un riconoscimento all’attenzione di tutto il comparto politico-amministrativo di Roccalumera. Il Comune di Roccalumera pone una particolare, esclusiva, e preziosa attenzione verso l’intitolazione di “Citta del Folklore” in quanto impreziosisce una comunità che negli anni, ha fatto del Folklore una componente fondamentale della propria impostazione ed educazione, in particolar modo per i giovani, che hanno sempre accolto e custodito gelosamente la responsabilità dello studio e della divulgazione delle tradizioni popolari, tanto che, la richiesta di intitolazione di “Città del Folklore” è stata attenzionata e promossa principalmente su iniziativa della Consulta Giovanile del Comune di Roccalumera. Ulteriore prova di una continua attività sinergica che negli anni ha consolidato una genuina tendenza ad ampliare sempre più le attività connesse al Folklore”. Questa estate sia i Canterini della Riviera Jonica, sia Triskelion e sia pure Sicilia Mia stanno allestendo dei cartelloni per tenere vivo il folclore a Roccalumera.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P