29.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Agosto 8, 2022
spot_img
HomeCronacaOmicidio Ravidà, eseguita ieri l'autopsia: 3 i colpi che hanno raggiunto il...

Omicidio Ravidà, eseguita ieri l’autopsia: 3 i colpi che hanno raggiunto il pastore

È stata eseguita ieri l’autopsia su Riccardo Ravidà, il 34enne di Mandanici che, nella serata di martedì scorso, è stato ucciso in contrada Ferrera al confine tra Fiumedinisi e Alì. Probabilmente, secondo i primi accertamenti tre dei quattro colpi, che hanno raggiunto il corpo del pastore che si trovava all’interno di una Toyota Rav 4 ritrovata dagli inquirenti completamente distrutta dalle fiamme, sono stati sparati dall’aggressore che si trovava su di una collinetta. Poi è stato esploso un quarto colpo da distanza ravvicinata. Sul luogo i RIS hanno rinvenuto quattro cartucce di fucile ma sino in corso ulteriori accertamenti balistici per ricostruire esattamente la sequenza. I resti di Ravidà sono stati restituiti ai faimiliari per i funerali che si svolgeranno a Fiumedinisi nel santuario SS. Annunziata alle ore 17.00. L’uomo si trovava in stato di semilibertà: di giorno lavorava presso una ditta di Fiumedinisi e di notte dormiva nel carcere di Gazzi dove martedì non ha fatto più rientro. Da qui sono scattate le ricerche per una presunta evasione. Nel giro di poche ore la macabra scoperta. Il caso è seguito dall’aggiunto Vito Di Giorgio e dal PM Giulia Falchi.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P