29.7 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Agosto 8, 2022
spot_img
HomeAttualitàLa cinica freddezza e la drammatica telefonata ai carabinieri di Taormina di...

La cinica freddezza e la drammatica telefonata ai carabinieri di Taormina di Antonio Pace dopo aver strangolato la fidanzata a Furci Siculo

Furci Siculo – Ecco la drammatica telefonata tra Antonio Pace e la centrale operativa dei carabinieri di Taormina. Dopo aver strangolato la sua fidanzata il giovane calabrese ha chiesto l’intervento dei militari. Il commento di questa drammatica telefonata lo lasciamo a voi, a noi resta solo evidenziare la cinica freddezza con cui ha chiamato i militari dopo aver strangolato Lorena, distesa per terra accanto a lui. C’è da dire, pure, che l’assassino dopo il primo interrogatorio nella caserma di S.Terersa di Riva, dove si è accusato del delitto, poi durante l’interrogatorio in video conferenza dal carcere di Messina non ha aperto bocca. Zitto e occhi a terra. Adesso gli inquirenti, a cominciare dal gip Eugenio Fiotentino che ha disposto la detenzione in carcera, per scoprire le cause di questo omicidio stanno esaminando i telefonici di Lorena e Antonio. Un femminicidio che sicuramente passerà alla storia per la ferocia con cui è stato consumato.    Ecco la drammatica telefonata tra Pace e l’operatore  del 112, del pronto intervento dei carabinieri della compagnia di Taormina

OPERATORE CARABINIERI: Prego… Pronto?

ANTONIO DE PACE: Sì!

OPERATORE CARABINIERI: Prego, i Carabinieri di Taormina!

ANTONIO DE PACE: Sì, ho commesso un omicidio!

OPERATORE CARABINIERI: Che ha fatto?

ANTONIO DE PACE: Un omicidio! (linea disturbata) Antonio De Pace

OPERATORE CARABINIERI: Ma lei?

ANTONIO DE PACE: Sì!

OPERATORE CARABINIERI: A chi ha ammazzato… scusi!

ANTONIO DE PACE: La mia fidanzata!

OPERATORE CARABINIERI: Ma a casa?

ANTONIO DE PACE: Si!

OPERATORE CARABINIERI: E come l’ha ammazzata scusi?

DE PACE (sospiri)

OPERATORE CARABINIERI: Pronto!

ANTONIO DE PACE: Mi sente?

OPERATORE CARABINIERI: Sì a Furci dove?

ANTONIO DE PACE: Furci Siculo, via Delle Mimose numero 12

OPERATORE CARABINIERI: E come l’ha ammazzata scusi?

ANTONIO DE PACE: (sospiri)

OPERATORE CARABINIERI: Pronto, mi sente?

ANTONIO DE PACE: Sì

OPERATORE CARABINIERI: Dico come l’ha ammazzata mi scusi

DE PACE (sospiri) non lo so manco io

OPERATORE CARABINIERI: Ma la sua ragazza è lì?

ANTONIO DE PACE: Sì, è stesa

OPERATORE CARABINIERI: Va bene, ok ora mandiamo qualcuno, via Delle Mimose 12 giusto, giusto?

ANTONIO DE PACE: Sì

OPERATORE CARABINIERI: Va bene ok. Salve

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
0:00
0:00
P