30.6 C
Santa Teresa di Riva
mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeAttualitàVilla comunale di Taormina: Comune "a caccia" dei fondi per le torrette

Villa comunale di Taormina: Comune “a caccia” dei fondi per le torrette

Aspettando una svolta per l’attesa ristrutturazione delle torrette, la Villa comunale (Parco Trevelyan) potrebbe tornare nuovamente a disposizione dei propri visitatori anche in notturna. L’apertura notturna che ormai da parecchi anni non viene più attuata al giardino pubblico per problemi di fruibilità in sicurezza del parco, potrebbe essere di nuovo ripristinata già da questa stagione turistica. Sono già scattati, infatti, i lavori finanziati dalla Regione (assessorato ai Beni Culturali) per un importo di 100 mila euro che consentirà la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione, in sostituzione del vecchio non più a norma. Le opere verranno ultimate in tempi brevi e si conta di tenere aperta di sera la Villa comunale già da questa estate. “Legambiente – spiega il vicesindaco Enzo Scibilia – ha dato disponibilità ad effettuare un servizio gratuito di guardiania del parco in estate dalle ore 18 a mezzanotte e questo è un supporto prezioso, un aiuto importante”.
Ma, con l’impegno del dirigente del Servizio per il territorio di Messina, Giovanni Cavallaro, che nelle scorse ore ha incontrato a Taormina proprio l’assessore Scibilia, si sta intanto portando avanti anche il protocollo d’intesa siglato di recente tra il Comune e l’ex Forestale per l’affidamento in gestione al Dipartimento Regionale Sviluppo Rurale e Territoriale di spazi che necessitano di manutenzioni ed in particolare ubicati tra la Villa comunale e i terreni sottostanti che portano sino alla SS114 (Villagonia). All’interno della villa si trova un immobile, una casa di proprietà dell’ex Forestale, che lì intende realizzare un Museo della Biodiversità, dedicato al patrimonio naturalistico della Regione con attrezzature multimediali che rappresenteranno il Parco dell’Etna, il Parco Fluviale dell’Alcantara, il Parco di Isolabella, una serie di beni insomma che diventeranno luogo di visita per le scuole e per i turisti.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P