25.3 C
Santa Teresa di Riva
lunedì, Giugno 24, 2024
HomeAttualità"Vittorino da Feltre" di Taormina: il Comune pronto ad inviare gli atti...

“Vittorino da Feltre” di Taormina: il Comune pronto ad inviare gli atti all’Urega per la gara

Dopo una lunga ed estenuante trafila burocratica il Comune di Taormina si appresta a concludere l’iter necessario per far avviare la gara d’appalto per la ristrutturazione dell’ex scuola elementare “Vittorino da Feltre”. Adesso è tutto pronto a Palazzo dei Giurati per inviare all’Urega gli incartamenti con i quali l’Ufficio regionale Gare d’Appalto effettuerà il pubblico incanto per lo storico edificio di Via Cappuccini. La vicenda ha attraversato a Taormina ben cinque legislature e all’orizzonte si intravede una svolta attesa in città dal 2004, quando venne dichiarato inagibile il plesso dove sono cresciute generazioni di taorminesi. Dovrebbe, comunque, durare altri 2 anni e mezzo circa la permanenza degli studenti delle elementari alla scuola media “Ugo Foscolo”. Al momento si intravede il “lieto fine” in una storia caratterizzata da mille polemiche. Ora la Giunta comunale ha previsto il cofinanziamento delle opere per 340 mila euro (di cui 20 mila inerenti le procedure di gara Urega) nell’ambito del piano di interventi finanziato con Un milione e 850 mila euro dalla Regione.
Su questo complesso iter hanno dato il via libera la Regione, il Genio Civile e la Corte dei Conti e adesso il Comune si appresta ad inviare gli atti all’Urega per la gara. L’aspettativa è che nell’arco di un paio di mesi si possa arrivare all’individuazione della ditta incaricata per i lavori. Si tratta di opere che si prevede dureranno 2 anni e in quell’arco di tempo si dovrà lavorare con ancor più attenzione, visto che l’unica ala rimasta aperta del plesso è quella dove si trovano i bambini della scuola materna. Il cantiere per la ristrutturazione della vecchia scuola dovrebbe interessare il 2020 e il 2021 per poi restituire l’edificio alla fruizione degli studenti delle elementari forse già nella seconda parte dell’anno scolastico 2021-2022 o al più tardi nel successivo.
Sembrano invece ancora molto lunghi i tempi su un altro fronte che dovrà vedere la Giunta impegnata ad intercettare le somme per l’adeguamento e la messa a norma della scuola media “Ugo Foscolo”. Nel 2017, nella passata legislatura, un finanziamento da 400 mila euro (assegnato al Comune già nel 2009) era stato restituito a Palermo, poiché ritenuto non abbastanza capiente per far fronte agli adempimenti da porre in essere. Ora l’aspettativa è che si riesca a presentare al più presto l’apposita istanza a Palermo per trovare un nuovo finanziamento da circa 2 milioni di euro. E’ la cifra che serve per la sistemazione del plesso, dove oggi convivono gli studenti delle medie e delle elementari.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P