23.1 C
Santa Teresa di Riva
domenica, Giugno 23, 2024
HomeAttualitàFiumedinisi, inaugurato dal presidente Nello Musumeci l'impianto Jonico del metano INTERVISTE e...

Fiumedinisi, inaugurato dal presidente Nello Musumeci l’impianto Jonico del metano INTERVISTE e FOTO

Dopo oltre un trentennio di attesa, sabato 26 gennaio, alle ore 18.00, in piazza Matrice, a Fiumedinisi, davanti ad un folto pubblico, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha inaugurato l’impianto di distribuzione del gas naturale inerente il territorio del “Bacino Sicilia Jonico-Peloritano”.
Oltre alla massima autorità regionale, alla cerimonia hanno preso parte anche il presidente della Città metropolitana di Messina, Cateno Roberto De Luca, l’Assessore regionale all’Enegia, Alberto Pierobon, i parlamentari regionali messinesi Danilo Lo Giudice e Valentina Zafarana, la senatrice Grazia D’Angelo, i sindaci facenti parte del Consorzio jonico, i tecnici dei vari comuni ed i rappresentanti dell’azienda “Fin Consorzio” di Roma, che hanno realizzato l’importante opera. Presente pure il comandante della Polizia della Città Metropolitana, Maggiore Antonino Triolo.
Prima dell’inaugurazione è stata celebrata una Messa con la relativa benedizione della prima “fiamma” ad opera di don Ettore Santimentale, vicario del Vescovo per la zona Jonica. I lavori per la realizzazione delle rete metanifera nella fascia jonica, erano stati avviati circa 10 anni addietro, a seguito di un progetto attivato dopo la costituzione del raggruppamento dei Comuni jonici messinesi che sono riusciti ad ottenere risorse pubbliche e private per circa 120 milioni di euro. La rete metanifera, tra le più importanti del comprensorio jonico messinese, si estende per 75 chilometri e fornirà gas naturale ad bacino di oltre 35mila cittadini. Il consorzio” Bacino Sicilia Jonico-Peloritano” che si estende tra i Capi S.Alessio e Scaletta, è composto dai Comuni di: Fiumedinisi ( municipalità capofila), Alì, Alì Terme, Antillo, Casalvecchio Siculo, Furci Siculo, Itala, Mandanici, Nizza di Sicilia, Pagliara, Roccalumera, Sant’Alessio Siculo, Savoca, Scaletta Zanclea, Santa Teresa di Riva. Alla conclusione della cerimonia inaugurale, i rappresentanti dell’azienda “Fin Consorzio” di Roma, realizzatori dell’opera, hanno omaggiato con una targa ricordo, tutte le autorità presenti.

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

I piu' letti

Commenti recenti

Luca Bennato on Unico: Michael Martini
Maria Grazia Nunzio on Un cimitero per cani e gatti
Giuseppe Di Leo "Accademia Scuderi" Palermo on Judo – Il maestro Corrado Bongiorno orgoglio di Furci 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
P